TOP-MENU

ELICA. QUINTA PROVA: DELLI CARRI È IL PIÙ FORTE

ELICA. QUINTA PROVA: DELLI CARRI È IL PIÙ FORTE

Il penultimo atto della corsa al Tricolore 2014 ha avuto il suo dominatore in Raffaele Delli Carri. Il trentaseienne foggiano è risultato il più forte tra i 113 tiratori che hanno gareggiato sulle pedane marchigiane del Tav Corridonia per la Quinta Prova del Campionato Italiano di Elica. Per arrivare all’oro della classifica Assoluta si è dovuto confrontare con al 4 tiratori che, come lui, hanno chiuso la gara a punteggio pieno con un perfetto 15/15. Elica dopo elica, li ha persi tutti per strada fino ad arrivare alla vetta con +11. Alle sue spalle Erasmo Pacini di San Piero a Grado (PI), unico ad aver tenuto il ritmo fino alla decima elica. Terzo sul podio Aldo Olivieri con +8. Anche tra le Ladies il podio è stato deciso da spareggi. Il primo, quello più importante, ha avuto come protagoniste Franca Rota di Mozzo (BG) e Katia Rostini Lucidi di Terni, entrambe salite fino a quota 11/15, ed è stato deciso con un immediato errore di quest’ultima. Quindi, con +1 a +0, l’oro è andato al collo della bergamasca. Il secondo ha deciso la vincitrice del bronzo ed ha avuto come vincitrice Virginia Massimo Lancellotti di Roma con 10 +3. Classifica netta, invece, quella del Settore Giovanile, vinta da Carlo Renato Filoni di Caldarola (MC) con 13/15, mentre l’argento ed il bronzo sono stati appannaggio, rispettivamente, di Luca Benedetti di Lavezzola (RA) con 12 e di Giuseppe Jr Petrera di Gioia del Colle (BA) con 11. Tra i Veterani la vetta del podio è stata occupata da Roberto Bebo Boni di Cesenatico, unico ad aver completato il percorso a punteggio pieno con 15/15. Con 14/15 l’argento se lo è meritato Franco Morini di Ozzano dell’Emilia (BO) ed il bronzo Mauro Casalini di Monticelli d’Ongina (PC) con 13. Infine, per il comparto Master, Bruno Bonopera di Jesi (AN), dopo essere arrivato a quota 13/15, ha psareggiato con quattro tiratori e con +3 si è messo al collo l’oro davanti a Guglielmo Tuccimei di Magliano Sabina (RI), argento con +2, e a Sergio Magelli di Bologna, bronzo con +1. Per la classifica a squadre, il primato è stato della compagine del Tav Lugo, formata da Roberto Bebo Boni, Franco Morini, Paolo Golfari, Franco Tassinari, Claudio Torbani e Gabriele Venturi, che ha totalizzato 77/90 Al secondo posto i portacolori del Tav Bologna con 76 ed al terzo quelli del Tav Ghedi con 72. (Fonte Fitav)

,