Nella categoria | In Evidenza

LA FEDERCACCIA AL GAME FAIR

Postato il 29 Maggio 2012 da lddc

Torna anche quest’anno l’appuntamento con il Game Fair, la grande festa della caccia, della natura e delle attività all’aria aperta, giunta ormai alla sua ventiduesima edizione. Anche quest’anno la manifestazione si terrà a Tarquinia, in località Spinicci, da venerdì 1 a domenica 3 giugno.

E anche quest’anno, come sempre, la Federazione Italiana della Caccia avrà un ruolo di primo piano, sia con il proprio stand che con le proprie iniziative, così come è sempre stato sin dalla prima edizione di questa “fiera campestre” ancora unica nel suo genere.

Anche in questa occasione infatti, come in ogni manifestazione che la vede presente, federcacciatori e no, appassionati o semplici curiosi, avranno modo di avere un contatto diretto con la principale Associazione venatoria italiana e con le sue settoriali, Ucim e Acma in testa, che raccolgono le principali forme di caccia praticate nel nostro Paese; ricevere informazioni sulle diverse attività di ricerca e di studio, su iniziative, programmi e risultati dell’Area gestione ambientale faunistico-venatoria della Federazione; sul progetto Ali regali; sul calendario delle manifestazioni sportive; sulle novità del tesseramento 2012; incontrare i dirigenti regionali e nazionali, a partire dal Presidente Dall’Olio e dai membri del Consiglio di Presidenza.

O magari fermarsi a scambiare ricordi ed esperienze, parlando con altri appassionati di quella che è stata la stagione passata, del nuovo cucciolone che ci accompagnerà nella prossima, di quel richiamo dal canto insuperabile… Di caccia, insomma, e di tutto quello che gira intorno alla nostra passione.

Ma al Game Fair, da sempre Federcaccia contribuisce ad aumentare il novero delle attività proposte. Lo fa con la cinofilia ad esempio, sia dal punto di vista agonistico, sia da quello più puramente cinotecnico.

Per il primo, non si può non partire dal Trofeo Patrizio Lancia, prova S.Uberto individuale, categoria Assoluti, donne e Under 30 intitolata all’indimenticato giudice, che si svolgerà per la sua VI edizione proprio in occasione del Game Fair, che ne ospiterà la cerimonia di premiazione domenica pomeriggio alle ore 14.

Ma domenica sarà veramente una giornata all’insegna della cinofilia.

Organizzata dalla Federcaccia Lazio infatti, si svolgerà dopo il successo dello scorso anno, la seconda edizione della rassegna dedicata alle razze da ferma, da cerca e da seguita italiane ed estere. Una passerella d’eccezione che consentirà ad appassionati e neofiti di vedere da vicino la varietà delle razze canine anche meno conosciute.

Durante la passerella, una breve presentazione di ogni soggetto sarà fatta da Claudio Lombardi. A seguire ci sarà una presentazione delle razze da seguita presentate dal giudice Sestilio Tonini.

Altro appuntamento irrinunciabile, la Federazione Italiana della Caccia organizza al Game Fair il VI Raduno per segugi maremmani, che si terrà  domenica 3 giugno. Il programma prevede il raduno a partire dalle ore 9.00 nell’area sotto la pineta all’interno della fiera, che sarà opportunamente segnalata. La valutazione dei cani avrà inizio alle ore 11.00 a cura sempre del giudice Sestilio Tonini. L’iscrizione è gratuita.

Anche questa esposizione avrà la sua cerimonia di premiazione domenica pomeriggio alle ore 14.00, assieme a quella del già ricordato Trofeo Lancia e a quella  del III Derby “Segugi Maremmani”, altra manifestazione che ormai tradizionalmente si svolge in occasione della kermesse di Tarquinia.

E ancora, Aica sarà presente nell’area del tiro con l’arco. Gli arcieri cacciatori di FIdC anche quest’anno daranno ai visitatori la possibilità  di cimentarsi con questa affascinante disciplina grazie all’assistenza di  esperti cacciatori e istruttori Federali. Chiunque sia interessato all’aspetto sportivo potrà poi proseguire l’attività iscrivendosi a corsi specialistici, mentre chi sente la “vocazione” venatoria potrà iscriversi ad Aica e partecipare a corsi specifici sull’uso delle attrezzature a caccia prima di praticare l’attività venatoria vera e propria. Novità di quest’anno, in ognuno dei tre giorni della fiera sarà organizzata una gara a cui si potrà partecipare durante l’intera giornata. Ogni sera i responsabili Aica faranno le verifiche e provvederanno a ricontattare - ogni tanto i cellulari servono a qualcosa - i partecipanti che saranno andati a premio. Una formula molto easy e leggera, adatta all’occasione e che consente a chiunque di partecipare senza dover necessariamente rinunciare a muoversi in libertà per visitare il Game Fair.

Infatti, non bisogna dimenticare la grande varietà di attrazioni messe in campo dalla fiera, che riempiranno interamente le giornate dall’alba al tramonto. Tiro, cavalli, cani, fischiatori, dimostrazioni di vario genere, butteri e falconieri.

Per saperne di più: www.gamefairitalia.it

Tags |

Gli Italiani e la Caccia 2013
Franchi Feeling Beccaccia
Vademecum Sicurezza Caccia - Free PDF download
Beretta
Nature Show
ShotHunt
Game Fair
Franchi Feeling Gamma
FIDC: SICURO DI ESSERE SICURO?
il cananale della dea su twitter
I Cacciatori Italiani e la Caccia
Gli Italiani e la Caccia
Pescasport - Arco - periodici Greentime