Nella categoria | In Evidenza

TUTTO IL MONDO DELLA CACCIA A CARRARA FIERE

Postato il 06 Giugno 2012 da lddc

Da venerdì 8 a domenica 10 giugno il secondo salone della caccia tradizionale e sostenibile. Armi, accessori, abbigliamento e munizioni ma anche tanti appuntamenti per gli appassionati della cultura e delle tradizioni venatorie.

Novanta espositori su 4.500 metri quadrati, ai quali si aggiungono circa 2.000 mq dedicati a esibizioni ed eventi, parteciperanno a Mondo Caccia la seconda edizione del salone della caccia tradizionale e sostenibile che si tiene a Carrara Fiere da venerdì 8 a domenica dieci giugno per presentare l’offerta più aggiornata di un settore che conta in Italia un vero e proprio esercito di appassionati e praticanti.
“Un settore che si dimostra capace di gestire un profondo rinnovamento e, senza rinunciare alle attività tradizionali, acquisisce le novità che vengono dalle aziende e dalla ricerca integrandole in un panorama moderno che non rinuncia al fascino di una storia basata sulla pratica diretta. Sono tratti distintivi che ci hanno spinto a riproporre il salone in forma autonoma, in un periodo che facilita la visita degli appassionati - dice Paris Mazzanti direttore di Carrara Fiere presentando la manifestazione - e la scelta si è dimostrata giusta perché è lievitato il numero (+30%) delle adesioni e la qualità, ma anche l’offerta tecnica e culturale che Mondo Caccia propone agli appassionati”.
Nei padiglioni di Carrara Fiere (ingresso 5, via maestri del Marmo, info www.mondocacciaexpo.it) i visitatori potranno valutare un’offerta varia e completa: dalle armi alle munizioni, dall’abbigliamento alla sicurezza, dagli accessori alle attività outdoor fino agli strumenti per il tiro senza dimenticare l’editoria specializzata e l’offerta di viaggi dedicati ai cacciatori.
Per i praticanti Mondo Caccia propone le aziende che espongono i marchi tecnici più prestigiosi mentre per gli appassionati della cultura e degli accessori il salone offrirà tante novità e scoperte in campi del tutto nuovi come il tiro con armi laser e fucili softair mentre per chi vuole provare riscoprire le sensazioni del passato sarà possibile sperimentare il tiro con l’arco su un poligono allestito dalla federazione che intende promuovere una disciplina che conta sempre nuovi appassionati.
La caccia è pratica sportiva ma anche espressione di una cultura basata sul rapporto diretto con la natura in tutti i momenti della giornata e in tutte le sue espressioni, capace di rinnovarsi nelle forme e nei metodi ma senza perdere di vista una cultura forte e profonda.
A questi aspetti si riconducono i tanti appuntamenti programmati nei tre giorni di fiera: eventi che spaziano dall’editoria alla cultura fino alle problematiche di carattere tecnico senza dimenticare la ricerca scientifica e la valorizzazione delle razze grazie alla collaborazione delle principali associazioni venatorie e culturali che considerano il salone di Carrara un evento tecnico di riferimento.
L’Ufficio Avifauna Migratoria di Federcaccia organizza venerdì 8 “Parliamo di Beccacce: indagini satellitari per svelare i segreti della Regina del bosco” mentre L’Unione Cacciatori dell’Appennino (U.R.C.A) curerà due iniziative sabato 9 giugno: una “Relazione sulla caccia di selezione nella provincia di Massa Carrara” alla quale seguirà una conferenza su “Importanza e aspetti tecnico-pratici dell’utilizzo del cane da traccia”. Sempre sabato, con la presentazione del volume “Segugio Maremmano, nuova razza per la caccia di domani” si scoprirà il fascino di una razza preziosa e si potranno osservare dal vero questi insuperabili segugi. Di ungulati si parlerà anche con la presentazione di una nuova opera di narrativa venatoria incentrata appunto sulla caccia a palla: “Per palchi, bramiti e foreste”.
Domenica 10 sarà riservata ai “piccoli calibri” e al volume “C’era una volta la caccia”.
Per l’importanza dimostrata già nel corso della prima edizione Mondo Caccia è patrocinata da Regione Toscana, Camera di Commercio e Amministrazione provinciale di Massa Carrara, dai comuni di Carrara e Massa oltre che da Federcaccia Nazionale e Toscana, da EnalCaccia, ANUU- Migratoristi, URCA Unione Cacciatori dell’Appennino. Di grande importanza è stato il sostegno del Museo Venatorio Itinerante e del Museo Civico di storia naturale di Iesolo che presentano esposizioni e mostre-scambio di libri e oggetti riconducibili alla caccia ed alla ruralità mentre la Cassa di Risparmio di Carrara, gruppo CARIGE, è lo sponsor bancario unico.

Tags |

Gli Italiani e la Caccia 2013
Franchi Feeling Beccaccia
Vademecum Sicurezza Caccia - Free PDF download
Beretta
Nature Show
ShotHunt
Game Fair
Franchi Feeling Gamma
FIDC: SICURO DI ESSERE SICURO?
il cananale della dea su twitter
I Cacciatori Italiani e la Caccia
Gli Italiani e la Caccia
Pescasport - Arco - periodici Greentime