TOP-MENU

ALCOL E DROGA: TEST PER I CACCIATORI

ALCOL E DROGA: TEST PER I CACCIATORI

Lorenzo Lombardi, componente del gruppo consiliare dei Verdi di Pistoia, sta raccogliendo adesioni presso Comuni e Regioni alla sua proposta: “Chi maneggia le armi deve essere controllato come chi guida, perché deve avere la massima lucidità psicofisica”. I limiti alcolemici da osservare sarebbero come quelli applicati dal codice della strada, e le pene da 6 mesi di ritiro del porto d’armi alla cancellazione permanente; in caso di droga ritiro permanente e sequestro dell’arma. Pensate che i cacciatori debbano contrastare un eventuale varo di questa proposta o non aver nulla da temere ma, anzi, appoggiarla?

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.