TOP-MENU

ANIMALISMO INCENDIARIO A TORINO

ANIMALISMO INCENDIARIO A TORINO

Su Repubblica edizione Torino viene riportata la notizia di un attentato a base di molotov contro il parco naturale di Cumiana. L’esito del lancio di bottiglie incendiarie, rivendicato dall’associazione animalista Animal Liberation Front, è stato di 40 volatili tra poiane, falchi e gufi. Al di là dell’attendibilità della rivendicazione, è questo il vero volto dell’animalismo? Potrà mai esserci un punto d’incontro tra questo attivismo in favore degli animali, anche se nel caso di cronaca estremamente aberrante, e la caccia?

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.