TOP-MENU

CAMPANIA: RESTA IN VIGORE IL CALENDARIO VENATORIO 2013-2014

CAMPANIA: RESTA IN VIGORE IL CALENDARIO VENATORIO 2013-2014

In data 26 settembre 2013, innanzi al TAR Napoli, relatore il Presidente Romano, si è tenuta l’udienza camerale avente ad oggetto il ricorso del WWF al Calendario Venatorio 2013-2014 con istanza di sospensione cautelare. Come da comunicato stampa del 18.9.2013, la Federcaccia Campania ha presentato, per il tramite del legale incaricato Avv. Modestino Bianco, ricorso “ad opponendum” a difesa dei diritti dei cacciatori campani. L’istanza ad opponendum dell’Avv. Bianco ha evidenziato al Tar Campania che il ricorso del WWF risulta inammissibile e infondato in quanto il CTFVR, in qualità di organo consultivo, si esprime attraverso proposte di ordine generale su indirizzi politici e programmatici in materia faunistico-venatoria e, di conseguenza, ha regolarmente formulato il suo parere sul calendario 2013/14 fin dalla seduta del 18 aprile 2013. Inoltre, ha eccepito il legale incaricato, risulta infondata anche la doglianza circa la disattenzione del parere sfavorevole dell’ISPRA avendo fornito valide documentazione a supporto delle scelte operate. Infine è caduta l’eccezione di incostituzionalità dell’art. 36 L.26/2012 con l’approvazione della L.12 del 06/09/2013.A seguito dei proposti motivi di rigetto ed alla sopraggiunta normativa regionale che ha modificato l’art.36 della legge regionale 26/12, nonché del nuovo deliberato della Giunta Regionale della Campania del 13.9.2013, l’Avvocato del ricorrente WWF ha ritenuto di valutare l’opportunità di proporre dei motivi aggiunti rinunciando alla discussione cautelare. Il Presidente relatore Romano, nell’udienza camerale ha deciso per la cancellazione dell’istanza cautelare dal ruolo. Resta pertanto valido, efficace e vigente il Calendario 2013-2014 pubblicato. “Come ormai siamo abituati, anche questo settembre 2013 – ha commentato il Presidente della Fidc Campania Felice Buglione – ci vede impegnati su diversi fronti. Il ricorso del WWF al Calendario Venatorio, l’approvazione con modifiche della legge 12, la nuova proposta di legge sui Parchi. Con tutte le nostre forze ci adoperiamo per contribuire concretamente a dare ai cacciatori campani un quadro organico sulla disciplina faunistico-venatoria, anche affrontando – aggiunge Buglione – iniziative legislative, amministrative e regolamentari che ci colgono di sorpresa, vista la mancanza di dialogo con le Istituzioni competenti. La Federcaccia Campania ribadisce sempre e comunque il suo impegno permanente quale presidio per la tutela dei diritti dei cacciatori campani. Siamo e restiamo vigili e presenti sul territorio e nelle istituzioni – conclude il Presidente – per tutto ciò che può essere lesivo e ostativo all’esercizio venatorio.

, ,

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.