TOP-MENU

DALLE AZIENDE. LEICA: L’UFFICIO BREVETTI EUROPEO REVOCA IL BREVETTO DI SWAROVSKI OPTIK KG SUI CANNOCCHIALI DA PUNTAMENTO

DALLE AZIENDE. LEICA: L’UFFICIO BREVETTI EUROPEO REVOCA IL BREVETTO DI SWAROVSKI OPTIK KG SUI CANNOCCHIALI DA PUNTAMENTO

La Corte d’Appello dello European Patent Office (EPO) a Monaco di Baviera ha accolto le richieste di Leica Camera AG e di un altro noto produttore di cannocchiali da puntamento ed ha revocato il Brevetto Europeo 1 746 451 detenuto da Swarovski Optik KG poiché, nell’opinione della Corte, non contiene alcun elemento di innovazione. La revoca del brevetto ha effetto immediato. La decisione è valida per tutti gli Stati Membri dell’Unione Europea.

Leica Camera AG ha quindi ottenuto una importante vittoria legale nella disputa con Swarovski Optik KG sul brevetto europeo relativo ai cannocchiali da puntamento, durata tre anni e mezzo. Subito dopo la fiera IWA Outdoor Classics, nel marzo 2011, Leica Camera AG fu accusata di aver violato il brevetto Swarovski in questione con i suoi cannocchiali Magnus. Leica Camera AG ha sempre sostenuto che tale brevetto non fosse legalmente valido. La decisione della Corte d’Appello dell’EPO ha dato ragione a questa posizione.

Stephan Albrecht, responsabile della divisione Sport Optics presso Leica Camera AG, ha commentato: “I brevetti esistono per proteggere le innovazioni e lo sviluppo, ma non dovrebbero ostacolare la competizione libera e corretta. Fianco a fianco con altri produttori di alto livello, Leica Camera AG ha sempre sostenuto che il brevetto detenuto da Swarovski Optik KG non protegge alcuno sviluppo innovativo; piuttosto, descrive sostanzialmente lo stato dell’arte della tecnologia, noto a tutti. Siamo molto lieti che lo European Patent Office sia d’accordo con la nostra opinione e che le vendite dei nostri prodotti non siano più limitate da questa disputa.”

I cannocchiali della serie Magnus sono caratterizzati dalla qualità dell’immagine straordinaria, dal campo visivo eccezionale, dal fattore di zoom superiore a sei e, soprattutto, dalla robustezza e dall’affidabilità meccanica totale.

,

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.