TOP-MENU

friuli venezia giulia

FVG. M5S: DAL ZOVO, INTERPELLANZA SU TUTELA ECOSISTEMI REGIONALI

La consigliera regionale del Movimento 5 Stelle, Ilaria Dal Zovo, ha depositato nei giorni scorsi un’interpellanza per conoscere quale sia l’intenzione della Giunta Serracchiani in relazione alla nota di raccomandazione che l’ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) ha inviato a tutte le Regioni sulle possibili limitazioni all’attività venatoria, legate alla siccità e agli incendi che hanno colpito il Paese.

L’ISPRA sottolinea la particolare drammaticità della situazione dovuta alle elevate temperature e alla siccità cha ha portato ad un forte stress per gli ecosistemi: il perdurare delle attuali condizioni climatiche mette a rischio la conservazione della fauna, condizionando anche il successo riproduttivo e aumentando la mortalità degli individui giovani e adulti. A rischio non è solo l’ecosistema, ma anche l’esercizio futuro dell’attività venatoria.

L’Istituto nazionale ha chiesto alle Regioni di seguire il principio di precauzione e di assumere provvedimenti cautelativi per evitare che le popolazioni vulnerabili possano subire danni e che la conservazione della specie venga tutelata. Tra queste misure vi sono limitazioni all’addestramento e allenamento dei cani da caccia, alla caccia da appostamento, alla caccia agli uccelli acquatici (con posticipo a ottobre dell’apertura della stagione venatoria agli Anatidi e agli altri uccelli di palude); alla caccia alle specie stanziali e alla caccia nelle aree interessate da incendi o nelle zone limitrofe (assumendo eventuali misure di limitazione del prelievo stesso).

Dal Zovo ritiene che la Regione debba prontamente informare i cittadini e gli operatori dei settori interessati sulle eventuali misure che intende attivare.

“Siamo curiosi di conoscere la volontà della Giunta a tal riguardo – chiosa nella nota la consigliera pentastellata – perché molte volte, abbiamo notato degli atteggiamenti schizofrenici su temi come questo che interessano, anche per ragioni contrapposte, molti cittadini della nostra Regione”.

, ,

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.