TOP-MENU

GAME FAIR 2011: APPUNTAMENTO CON FEDERCACCIA

GAME FAIR 2011: APPUNTAMENTO CON FEDERCACCIA

Anche in questa ventunesima edizione del Game Fair, la grande festa della caccia, della natura e delle attività all’aria aperta, Federazione Italiana della Caccia sarà come sempre protagonista con il proprio stand e le proprie iniziative, confermando il ruolo attivo che la contraddistingue in questa manifestazione sin dai suoi esordi, da quando questa particolare formula di “fiera campestre” fu introdotta in Italia.

Ben 4 quest’anno – complice la Festa della Repubblica – i giorni della manifestazione che vedrà da giovedì 2 a domenica 5 giugno a Spinicci, Tarquinia, affluire frotte di appassionati e curiosi, federcacciatori e no, che potranno confrontarsi con la realtà della più grande Associazione venatoria italiana, con le sue settoriali, che raccolgono le principali forme di caccia praticate nel nostro Paese, ricevere informazioni sull’attività di ricerca e di studio, su iniziative, programmi e risultati – non di poco conto – ottenuti dell’Ufficio avifauna migratoria e dell’Ufficio gestione ambientale faunistico venatoria, sul progetto Ali regali, sul calendario delle manifestazioni sportive, sulle novità del tesseramento 2011, incontrare i dirigenti regionali e nazionali, a partire dal Presidente Dall’Olio e dai membri del Consiglio di Presidenza.

O più semplicemente, come succede ogni giorno in una delle tantissime sedi FIdC sparse su tutto il territorio nazionale, sentirsi a casa propria, cacciatore fra cacciatori, a fare due chiacchiere parlando di cani, di richiami, del passo e di tutto quanto riempie le nostre giornate di appassionati.
Ma al Game Fair, da sempre Federcaccia è anche parte attiva e largo spazio lo dedica alla cinofilia, sia nel suo aspetto agonistico, sia in quello puramente cinotecnico.
La competizione interesserà i cani da ferma nel 5° Trofeo Patrizio Lancia, intitolato all’indimenticato giudice, che vedrà tenere qui le premiazioni domenica pomeriggio alle ore 14.
Appuntamento irrinunciabile e ormai classico, in occasione del Game Fair la Federazione Italiana della Caccia organizza anche il 5° Raduno per segugi maremmani, sempre domenica 5 giugno. Il programma prevede il raduno a partire dalle ore 9.00 nell’area sotto la pineta all’interno della fiera, che sarà opportunamente segnalata. La valutazione dei cani avrà inizio alle ore 10.00 a cura del giudice sig. Sestilio Tonini. L’iscrizione è gratuita.

Ma domenica sarà veramente una giornata all’insegna della cinofilia. Organizzata dalla Federcaccia Lazio infatti, si svolgerà anche una rassegna dedicata alle razze da ferma italiane ed estere. Una passerella d’eccezione la cui finalità è mostrare e far conoscere la varietà delle razze da ferma anche meno conosciute. Durante la passerella di ogni razza, una breve presentazione di ogni soggetto sarà fatta dall’Esperta Giudice in Expo su tutte le razze del Gruppo 7 Matilde Capparoni.
E ancora, Aica sarà presente nell’area de tiro con l’arco. Gli arcieri cacciatori di FIdC daranno ai visitatori la possibilità di provare archi e frecce con l’assistenza di esperti cacciatori e istruttori Federali. Chiunque sia interessato all’aspetto sportivo potrà poi proseguire l’attività iscrivendosi a corsi specialistici, mentre per chi sente la “vocazione” venatoria potrà iscriversi ad Aica e partecipare a corsi specialistici sull’uso delle attrezzature a caccia prima di praticare l’attività venatoria vera e propria.

A tutto questo si aggiunge la varietà di attrazioni messe in campo dal Game Fair, oltre 100 appuntamenti nei quattro giorni che riempiranno interamente le quattro giornate dall’alba al tramonto. Tiro, cavalli, cani, fischiatori, dimostrazioni di vario genere, butteri e falconieri…

Tutte le informazioni sulla manifestazione aggiornate in tempo reale le potete trovare sul sito www.gamefairitalia.it

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.