TOP-MENU

ULISSE UNION LEAGUE

5° EDIZIONE “ULISSE UNION LEAGUE” A PIANCARDATO. PROVA CINOFILA ENCI CAT MUTE SU CINGHIALE CON ABBATTIMENTO

Dall’1 al 3 settembre, quindi dal 6 al 9 settembre due squadre -15 persone per parte- si sono affrontate a Piancardato in occasione della edizione dell’Ulisse Union League, prova cinofila ENCI  Cat Mute su cinghiale con abbattimento.

Al termine di quest’ultima settimana, tra i partecipanti delle 12 squadre verrà nominato il Campione dei Campioni. Per partecipare all’Ulisse Union League, infatti, non è sufficiente iscriversi; la qualificazione viene guadagnata dai partecipanti stessi attraverso un percorso di qualificazioni, semifinali e finali da cui ciascuno esce con il titolo di Campione dell’anno a rappresentare l’associazione venatoria di appartenenza.

La premiazione finale si terrà domenica 9 settembre alle 17 nella struttura di TAV Piancardato, alla presenza dei presidenti nazionali delle associazioni venatorie e società specializzate, Vincenzo Ferrara, Presidente Nazionale della Pro Segugio, Lamberto Cardia, Presidente Nazionale Enalcaccia, Paolo Sparvoli, Presidente Nazionale della Libera Caccia, Gianni Corsetti Presidente Nazionale Italcaccia, Giulio Piccioni in rappresentanza di Federcaccia, insieme a Gianluca Dall’Olio Presidente Nazionale, Cristian Maffei Vice Presidente dell’Arcicaccia e Pasquale Buco in rappresentanza di Felice Buglione Presidente Nazionale Fidasc.

L’evento si svolge totalmente all’interno della struttura di Piancardato, a Collazzone, in cui sono presenti tutte le caratteristiche necessarie per lo svolgimento della gara: il recinto Colliballi per la prova su cinghiale, Tav Piancardato per il tiro alla sagoma corrente e, non ultimo, l’agriturismo per il soggiorno dei partecipanti.

Tra i partner tecnici dell’appuntamento anche l’ormai consolidata fiera venatoria Caccia Village.

L’Ulisse Union League nasce da un’idea di Elisa Lucibello, Mario Nibi, Roberto Catasti e Ivo Angeli, con l’obiettivo di creare una manifestazione cinofila e venatoria nel mondo della bracca al cinghiale, unico evento a livello nazionale.

Elisa Lucibello è editore delle riviste “Cinghiale & Cani” e “Lepre, cani e caccia” ormai da diversi anni, consolidando la sua immagine di donna cinofila-cacciatrice insieme a quella di editore di settore; Roberto Catasti amministratore della C&C Hunting Srl che tratta tutti i prodotti legati al mondo della cinofilia, dal collare satellitare al giubbetto di protezione per i cani. Il ruolo di Mario Nibi è quello di aver reso possibile tutto questo grazie alla sua capacità organizzativa che rende speciale l’evento.

Dopo la scomparsa, a partire dalla seconda edizione dell’evento, di Ivo Angeli, cinofilo appassionato, la figlia Anuska e tutta la famiglia Angeli hanno continuato a sostenere l’appuntamento.

Il fine di questa manifestazione sin dalla prima edizione -hanno spiegato gli organizzatori- è certamente quello di una competizione, ma anche un’occasione per i cacciatori per stare insieme, confrontarsi, unendo il divertimento del tiro alla sagoma corrente a cinghiale. Quest’anno, è per noi grande motivo di orgoglio –hanno concluso- la presenza di tutti i presidenti nazionali delle associazioni, a testimonianza del fatto che l’evento è cresciuto ed  è ormai nel cuore di moltissimi appassionati di Diana.”

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.