TOP-MENU

foto vincitori

A FARA SABINA CORSA LA SEMIFINALE LAZIO S.UBERTO

Nella splendida cornice del reatino, sui terreni della collaudata struttura di Torre Baccelli, in Fara Sabina, si è svolta il 12 settembre scorso la 53ma Semifinale Regionale S.Uberto individuale, alla quale hanno preso parte i 27 concorrenti, vincitori delle relative eliminatorie provinciali: 5 concorrenti  da Roma, 6 da Frosinone,  8 da Latina e 8 da Rieti. Tra questi è bello evidenziare la presenza anche del gentil sesso, ovvero la partecipazione da Latina e da Rieti di 2 appassionate che rappresenteranno insieme ai loro ausiliari degnamente il Lazio e il Coordinamento Cacciatrici Federcaccia alla Finale Nazionale che si terrà il 2 e 3 ottobre a Forlì-Cesena.

La giornata è stata segnata da un caldo afoso e da terreni aridi, che hanno messo a dura prova i concorrenti e i loro ausiliari, difficoltà degne di una semifinale regionale.

Si è alla fine stilata la seguente classifica:

CAT. ASSOLUTI

1° Rossi Carlo (LT); 2° Ceccani Emiliano (FR); 3° De Lucia Salvatore (RM).

CAT. VETERANI

1° Proietti Renato; 2° Susi Luciano; 3° Miluzzi Luigi (RI).

CAT. DONNE

1° Zucca Martina; 2° Scappa Sharon.

Questi i nomi che verranno convocati per la Finale Nazionale del 53mo Campionato Sant’Uberto Individuale e che gareggeranno per vincere il titolo di Campione per ogni categoria di appartenenza.

Giudici Federali puntuali ed attenti sono stati Leo Nevio ed Alberto Dandolo.

A rendere fluida e senza inciampi la prova, il delegato Mauro Frasi, sempre pronto e disponibile a chiarire ogni dubbio dei concorrenti e ogni delucidazione richiesta sul regolamento in vigore Federcaccia, e la segreteria amministrativa, affidata all’efficiente referente regionale del Coordinamento Cacciatrici Federcaccia, Daniela Iovine.

Una macchina organizzativa che ha cercato di rendere questo importante evento cinofilo impeccabile, seppur consapevole che il miglioramento continuo è sempre possibile ed un’associazione come la nostra deve sempre perseguirlo.

Nello stesso contesto della semifinale si è disputato per la prima volta il Trofeo FIDC-ANLC, approfittando del fatto che ANLC proclamava nella stessa giornata i suoi finalisti regionali. Quindi, le due associazioni hanno redatto un regolamento comune e deciso di far disputare un barrage di 5 minuti in coppia per i cani da ferma e a singolo per i cani da cerca ai primi classificati di ogni categoria, giudicato da un binomio composto da un giudice per ciascuna associazione: Alberto Dandolo per la FIdC e Franco Rucci per ANLC.

I vincitori del barrage sono stati:

CAT. INGLESI: Parisella Claudio; CAT. CONTINENTALI: Marsella Sandro; CAT.CERCA: Mambolo Giuseppe.

Alla premiazione hanno preso parte il Presidente FIDASC Felice Buglione, la funzionaria CONI sig.ra Emanuela Perilli, il presidente Regionale ANLC Alfio Guarnieri, i conduttori dell’azienda Umberto e Alvaro Fronzetti che hanno messo in palio i Trofei.

Durante la premiazione, Alberto Dandolo, responsabile della Commissione Cinofila Regione Lazio per il Sant’Uberto ha sottolineato che “la manifestazione di oggi ha dato ottimi risultati sotto l’aspetto dell’agonismo e dell’etica venatoria, segnali importanti che sono alla base di un’unità di intenti per una passione che accomuna tutti i cacciatori d’Italia. Un’idea e una esperienza che in futuro potrebbe essere ampliata anche ad altre associazioni”.

,

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.