TOP-MENU

volontari acma a fidc macerata

A MACERATA POSTI NIDI ARTIFICIALI PER LA NIDIFICAZIONE DEI GERMANI REALI

Per il secondo anno consecutivo, la Federcaccia Provinciale di Macerata e ACMA – Associazione Cacciatori Migratori Acquatici, settoriale dell’Associazione che si interessa specificamente di ricerca, monitoraggio e gestione della fauna acquatica, in collaborazione con l’Ambito Territoriale di Caccia MC2 hanno messo in campo il progetto dei nidi artificiali predisposti per la nidificazione dei germani reali.

Il germano reale è un’anatra di superficie, appartenente all’ordine degli anseriformi e della famiglia degli anatidi; è una delle più grandi e il maschio in livrea nuziale, si distingue facilmente dalla femmina screziata di bruno.

Questa specie frequenta molto le aree stagnanti e le zone lungo i fiumi, dove nidifica nei mesi di marzo e aprile, deponendo una covata in media di 7/11 uova.

Grazie alla fattiva opera di alcuni soci, i nidi artificiali sono stati ristrutturati e sono stati collocati nei comuni di Montecosaro, Potenza Picena  e Montelupone e vista l’esperienza dell’anno passato sono stati posizionati in alcuni laghi artificiali, mettendoli più vicino al livello dell’acqua e occultandoli tra la vegetazione palustre.

Questi nidi hanno l’enorme vantaggio di permettere una tranquilla nidificazione a questa anatra, evitando il concreto rischio di predazione da parte di corvidi e volpi.

nido artificiale

Un ringraziamento ai quanti hanno collaborato al progetto e alla sua riuscita: il presidente dell’ATC MC2 Pio Chiaramoni, il Vice-Presidente ACMA Marche Massimiliano Nociaro, il presidente provinciale FIdC Macerata Nazzareno Galassi, il presidente FIdC Montecosaro Alessandro Malaisi, il presidente FIdC Potenza Picena Giancarlo Capozucca, i soci Federcaccia Manuel Rogante, Lauro Bara, Michele Galassi.

Terminati i lavori, i nidi verranno monitorati periodicamente dalle guardie venatorie volontarie della FIdC, al fine di verificare la consistenza della nidificazione.

 

, ,

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.