TOP-MENU

Elena, Giovanna e Barbara Fausti

BUON COMPLEANNO FAUSTI!

Sono state le acque scintillanti del lago di Iseo, gioiello incastonato tra i monti che la location scelta consentiva di abbracciare dall’alto, a fare da sfondo in una splendida giornata estiva alla festa, perché tale è stata, organizzata da Elena, Giovanna e Barbara Fausti per celebrare la ricorrenza dei 70 anni di vita dell’azienda. Ridotti veramente al minimo i momenti, per così dire, istituzionali, la giornata è scorsa rilassata e in allegria, con uno spirito leggero e informale che l’ha resa veramente una piacevole festa “di famiglia”. Tanti i nomi del mondo della caccia, del tiro, del giornalismo venatorio e armiero, di collaboratori dell’azienda che si sono volentieri ritrovati a festeggiare con le tre sorelle e le loro famiglie questo speciale compleanno.

Una visibilmente e comprensibilmente emozionata Giovanna, aprendo ufficialmente l’evento ha ringraziato tutti i presenti e quanti nel tempo hanno contribuito con la loro collaborazione e la loro presenza a raggiungere questo risultato e il successo dei fucili Fausti – in particolare il modello Dea e Italyco – in Italia e nel mondo. Un successo che ha portato all’apertura nel 2009 della sede Fausti Usa, in Virginia, e più recentemente della Fausti UK in Inghilterra.

Un ringraziamento e una citazione particolare è stata rivolta a Gianni Lugari, storico volto associato ai fucili Fausti, che già 25 anni fa quando ancora non era diffusa questa idea aveva spronato l’azienda a investire sui piccoli calibri, settore per il quale è poi giustamente divenuta famosa, aprendo una strada poi seguita da molti.

Gianni, con la consueta simpatia, ha ricambiato sottolineando come Elena, Giovanna e Barbara abbiano portato nel mondo della caccia italiana la familiarità, la femminilità e l’eleganza, ma anche la serietà, il piglio deciso e sicuro e la voglia di innovare che manca a molti imprenditori.

Dopo la proiezione di un breve video che attraverso fotografie e immagini d’epoca ripercorre questi 70 anni – particolarmente emozionante una foto che ritrae le tre sorelle bambine insieme al padre, il cav. Stefano, fondatore dell’azienda – Riccardo Ceccarelli di Caccia Village ha consegnato insieme a Federico Franchi, nuovo v.presidente della società che gestisce la fiera, il premio Opera Venandi che la manifestazione attribuisce ogni anno a persone o aziende che operano a favore della caccia.

La festa ha fatto da cornice alla presentazione di due nuovi fucili, una doppietta e un sovrapposto, realizzati appositamente per la ricorrenza e tirati in 70 copie numerate ognuno. Si tratta della Dea Luxury, una doppietta round-body con cartelle laterali e il nuovo fucile da tiro Xf4, sovrapposto di grande classe per chi vuole avvicinarsi al mondo del tiro a volo senza rinunciare all’eleganza e allo stile. Stile che ritroviamo anche in una serie di raffinati accessori, come ad esempio gli orologi creati da Fausti in collaborazione con Paul Picot, affermato orologiaio svizzero. I quadranti sono finemente incisi dai grandi maestri incisori bresciani , un’altra iniziativa che porta lavoro e visibilità alla nostra cultura.

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.