TOP-MENU

capanno

CCT, DALLE PAROLE AI FATTI!. APPPOSTAMENTI FISSI RETE NATURA 2000: INDIVIDUATE LE SOLUZIONI

Questo pomeriggio, una delegazione della Confederazione Cacciatori Toscani con il Segretario Marco Romagnoli, ha incontrato gli assessori Remaschi (Agricoltura e caccia) e Fratoni (Ambiente), per affrontare le problematiche inerenti le nuove autorizzazioni, variazioni e spostamenti degli appostamenti fissi ricadenti nelle aree sottoposte ai vincoli della Rete 2000 (SIC, SIR, ZPS, etc.).
L’incontro era stato richiesto alcune settimane fa dai dirigenti della CCT e delle Associazioni ad essa confederate, per individuare le soluzioni operative, necessarie al superamento dei vincoli imposti dagli uffici regionali, per le nuove concessioni e spostamenti degli appostamenti fissi; vincoli che come noto prevedevano la presentazione delle certificazioni di incidenza ambientale per gli appostamenti interessati e che oggi vedono coinvolti numerosi cacciatori sul territorio regionale.
Nell’occasione, i dirigenti della CCT (Federcaccia Toscana, ANUU, ARCT), oltre a sviluppare in termini tecnici le ragioni di una contrarietà di merito a tale impostazione, hanno puntualmente consegnato una memoria legale, a supporto della necessità di procedere al superamento di una situazione gravemente lesiva per la certezza del diritto.
I competenti Assessori, con il supporto dei rispettivi uffici, hanno raccolto le osservazioni presentate ed hanno individuato già nell’occasione di questo incontro, le possibili soluzioni per il superamento del problema. In particolare, verrà prevista un apposita procedura semplificata, che attraverso la relativa modulistica, consentirà al cacciatore il superamento, con semplicità, di tali problematiche. Tale modulistica sarà disponibile entro il prossimo 25 agosto.
Sarà nostra cura , nei prossimi giorni, informare i cacciatori in modo più puntuale e preciso, sugli ulteriori sviluppi della vicenda.

,

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.