TOP-MENU

CINOFILIA CCT

CINOFILIA CCT. I RISULTATI DELLE FINALI APPENA CONCLUSE

A Grosseto si è respirata in questi mesi aria di grande cinofilia. Il ringraziamento della Confederazione Cacciatori Toscani va a tutti i concorrenti impegnati nei vari appuntamenti. Per le razze da seguita su cinghiale un elogio particolare va a i giudici Paolo Cappellini, Silvia Viviani, Gaetano Zambrini, Marco Ranieri, Avelio De Sanctis, Luciano Razzanelli, Luciano Rossi, Stefano Leoni, Stefano dell’Omodarme, Danilo Rossi, Claudio Sozzi ed al collaboratoreLuca Capanni.

La partecipazione nella selezione Coppie è stata di circa 40 coppie mentre nella specialità singolo 35 partecipanti. La selezione al campionato provinciale coppia si è effettuata tramite due Trofei alla memoria di Alberto Stanghellini e Adriano Ranieri. Cacciatori di cinghiale scomparsi in giovane età molti anni fa.

Vincitore di entrambi i trofei è stata la coppia condotta da Bartoli Lorenzo e composta dai segugi maremmani Schettino e Primo.

Vincitrice del Campionato Provinciale è risultata la Coppia di proprietà  Marco Scafidi composta dai segugi maremmani  Solengo Taddeo.

Passando alla categoria singolo, la selezione al campionato Provinciale è avvenuta tramite il Trofeo Gino Sozzi  (Pioniere della caccia al cinghiale negli anni 40 – Classe 1910 e morto alcuni anni fa, a circa 100 anni, e praticato la caccia sempre accompagnato dai suoi cani fino alla veneranda età di 95 anni).

Vincitore del Trofeo G. Sozzi:  Il soggetto Baracca di proprietà di Enrico Pallini
Vincitore del Campionato Provinciale: il soggetto Rambo condotto dal proprietario Gianfranco Ranieri.

Il giorno 2 giugno nei recinti della A.A.V “La Boscaglia” di Radicondoli (Siena), si è tenuta la finale della gara di cani da seguita su cinghiale, a coppie,  valida per l’assegnazione del Trofeo Città di Poggibonsi e campionato provinciale, organizzati dal Comitato di Siena della Confederazione Cacciatori Toscani.

Da parte dei concorrenti è stata espressa soddisfazione anche perché  nonostante l’incalzare della calura estiva, soprattutto nella tarda mattinata, tutti hanno avuto modo di incontrare il selvatico.

Tra i finalisti l’ha spuntata Stefano Capitani aggiudicandosi il primo premio.

Anche da parte dei giudici Luciano Rossi, Mirco Gazzarri e Marco Nencini è stato espresso apprezzamento per la correttezza dei concorrenti e la loro collaborazione. Al termine della gara si è tenuto il consueto pranzo presso il ristorante della A.A.V. e, successivamente, Emilio Verdiani, in rappresentanza della C.C.T. senese, dopo aver ringraziato concorrenti e giudici ha proceduto alla premiazione.

Si coglie l’occasione per ringraziare ancora una volta i partecipanti ed i componenti la giuria ripromettendosi di replicare l’evento il prossimo anno.

Domenica 3 giugno si è svolta la Finale del Campionato Regionale CCT cane-cacciatore su quaglie dove si sono confrontati i selezionati provenienti dalle 10 prove svolte in tutto il territorio toscano. In una splendida giornata, povera di vento la mattina, ma ideale nel pomeriggio, all’interno del bellissimo quagliodromo il Fossetto a Monsummano Terme si sono laureati i campioni regionali. L’ottima organizzazione degli addetti al quagliodromo, Giuliano in testa, hanno reso possibile lo svolgersi senza intoppi della manifestazione. Il delegato della cct presente alla manifestazione, Luca Giusti, ha ringraziato tutti i conduttori dei poco meno di 500 soggetti che hanno reso possibile ottenere l’ottimo risultato per la prima edizione del campionato.Non ha mancato poi di ricordare come la cinofilia sia un tassello fondamentale  per ottenere l’unità del mondo venatorio che la cct si è prefissata fin dall’inizio. Un traguardo ed un obiettivo condiviso anche da Riccardo Acerbi che ha curato, assieme agli altri componenti della Commissione Cinofila, il programma CCT per le razze da ferma e cerca. A giudizio dell’esperto giudice Andrea Tureddi si sono classificati per le razze inglesi: Flohistori’s Genna di Marini Saverio, a cui seguono la seconda Lea di Valentini Roberto e terzo classificato Gek di Valentini Roberto; per i continentali: Gaia di Arzilli Francesco a cui seguono la seconda classificata Stellina di Cappellini Marco e la terza classificata Scilla di Masserizzi Roberto; per la cerca: Flohistori’s Ultima di Marini Saverio a cui seguono la seconda classificata Uffa di Val di Merse di Moscatelli Marco e la terza classificata Holly di  Picci Giancarlo.

Appuntamento a tutti per il prossimo anno con questo campionato ma anche con altre discipline che entreranno nel già ricco programma di attività cinofila e sportiva della Confederazione Cacciatori Toscani.

,

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.