TOP-MENU

CON FIDC E FIDASC GLI AMANTI DELL’ATTIVITÀ VENATORIA E DEL TIRO PROTAGONISTI AL 1° MEMORIAL “GIORDANO A. - PARISI G. - BUSILLO A.”

CON FIDC E FIDASC GLI AMANTI DELL’ATTIVITÀ VENATORIA E DEL TIRO PROTAGONISTI AL 1° MEMORIAL “GIORDANO A. – PARISI G. – BUSILLO A.”

Domenica 27 settembre 2015 si è svolto il 1° Memorial “Giordano A. – Parisi G. – Busillo A.” presso il campo di tiro “La Valle del Cacciatore”, ormai deputata ad essere il punto di riferimento per le attività venatorie e delle varie discipline di tiro da parte di atleti non solo campani che si cimentano nelle attività sportive delle più note Federazioni riconosciute a livello Nazionale.

Per l’occasione è stata organizzata una gara di tiro a palla combinato dalle sezioni comunali FIdC Silaris e Galdo, diretta dal giudice federale Fidasc Liberato D’Alessandro, che ha visto la partecipazione di numerosi atleti distintisi per correttezza e sportività ai quali, visti i risultati, è andato il plauso ed un “in bocca al lupo” per il loro futuro agonistico e venatorio da parte degli organizzatori.

Ospite d’eccezione della cerimonia è stato il pluricampione Mondiale di cinofilia Massimo D’Ambrosio, supportato dal Gruppo Astore Campagna, che ha fatto sì che tutto si svolgesse all’insegna della cordialità, della professionalità e della sicurezza. La manifestazione è stata onorata della presenza del sindaco di Campagna, Roberto Monaco, accompagnato dal capogruppo consiliare Pietro Magliano, del presidente nazionale Fidasc Felice Buglione, del vicepresidente Fidasc Campania Onofrio Musone, del presidente provinciale Federcaccia di Salerno Luigi Spera e del presidente provinciale Fidasc di Salerno Cosimo Velella.

Le autorità intervenute hanno espresso il loro sostegno affinché queste manifestazioni si affermino sempre più sul territorio e divengano parte integrante e fondamentale del tempo libero degli amanti dell’attività venatoria e del tiro.

Durante il raduno, la Fidasc ha presentato la nuova stupenda carabina Browning Maral che ha riscosso gli apprezzamenti dai cacciatori presenti e la soddisfazione di coloro che l’hanno provata.

La manifestazione si è conclusa con una ricca premiazione e la distribuzione di gadget offerti dalla Fidasc.

Il pranzo finale, ha suggellato l’impegno delle sezioni FIdC a promuovere nel sud Italia sia l’attività venatoria che il tiro sportivo.

, , ,