TOP-MENU

volantino

FEDERCACCIA CAMPANIA IMPEGNATA SU PIU’ FRONTI!

Al termine di un Consiglio di Presidenza Regionale Straordinario svoltosi nella giornata di domenica 15 novembre, Federcaccia Campania comunica a tutti i suoi associati ed ai cacciatori campani che a seguito dell’Ordinanza del Ministero della Salute del 13 novembre 2020 anche la Regione Campania è stata classifica come “zona rossa”.

Di conseguenza in base all’ultimo Decreto del Presidente dei Ministri dello scorso 03 novembre 2020 che ha definito la classificazione delle regioni ed i relativi divieti e/o concessioni, in Campania a partire delle ore 00:00 del 15 novembre 2020 e fino alle 24:00 di lunedì 30 novembre è consentito uscire dalla propria abitazione solo per motivi di comprovata urgenza e/o necessità, studio, lavoro o salute.

Rapporti con il Governo centrale:

Con una FAQ del 15 novembre la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha ritenuto che nelle “zone rosse” l’esercizio dell’attività venatoria non possa ritenersi un valido motivo per spostarsi dal proprio domicilio o dalla propria residenza.

Federcaccia Campania ritenendo che la caccia in quanto attività motoria di natura sportiva, così come definita anche da recentissima giurisprudenza amministrativa (Decreto Monocratico 103/2020 del TAR Molise 08.05.2020) possa essere praticata poiché si svolge in forma individuale ed all’aperto si attiverà con apposita iniziativa, congiuntamente a Federcaccia Nazionale, presso gli organi Ministeriali affinché tale ingiusta e fortemente restrittiva interpretazione dell’attività venatoria possa mutare in considerazione del fatto che la caccia può essere svolta in sicurezza e nel pieno rispetto delle restrizioni imposte dall’ultimo DPCM.

Rapporti con la Regione Campania:

Nel contempo a tutela dei propri associati e di tutti i cacciatori campani si richiederà ai competenti organi di valutare la possibilità di prolungare il periodo di esercizio venatorio nei confronti di alcune specie cacciabili nel rispetto della vigente normativa sia nazionale che regionale per recuperare in quale modo le giornate di caccia perse finora.

Si procederà altresì a richiedere il dovuto rimborso della “quota-parte” delle tasse governative, regionali e degli ATC per le giornate di mancato esercizio venatorio.

Iniziativa rivolta tutti i cacciatori campani:

Inoltre al fine di sensibilizzare il Governo, sulla scia dell’iniziativa posta in essere da Federcaccia Lombardia, si allega una locandina informativa con la quale si invitano tutti i cacciatori campani ad inviare una mail all’indirizzo di posta elettronica istituzionale emergenzacovid.sport@governo.it contenente semplicemente il testo indicato sulla stessa locandina.

Infine si informano tutti i federcacciatori che Federcaccia nazionale, così come dichiarato dal Presidente Massimo BUCONI “sta interloquendo con il proprio broker assicurativo per cercare di compensare gli oneri assicurativi per tutti quei cacciatori che vedono ridotta o impedita del tutto l’attività venatoria”.


Allegato: Volantino FIDC Campania zona rossa

 

,

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.