TOP-MENU

Federcaccia Toscana

FEDERCACCIA FIRENZE. IL PRESIDENTE TOFANI SI RIVOLGE AI SOCI IN OCCASIONE DELL’APERTURA

Cari Soci,

finalmente ci siamo! Nonostante i numerosi ostacoli che abbiamo trovato sul nostro cammino da gennaio in poi!

Ne voglio ricordare solo alcuni per opportuna memoria:

il passaggio di tutte le competenze su agricoltura e caccia dalle ex Province alla Regione; la sentenza della Corte Costituzionale che ha dichiarato illegittimi alcuni articoli della legge 88/2014 sugli atc Toscani; la sentenza del TAR che ha accolto il ricorso di Libera Caccia inerente le nomine dei Comitati di gestione di Firenze, Lucca e Grosseto nei confronti della quale il Consiglio di Stato si deve, ad oggi, ancora esprimere; le divisioni interne in alcune Associazioni Venatorie che non aiutano, a nostro parere, certamente alla unità del Mondo venatorio, ma hanno contribuito, altrettanto certamente, a rendere più complessa la gestione del territorio; le “trappole” disseminate ad arte da altre Associazioni; la modifica da parte del Governo alla legge 157/92 che obbliga ad annotare sul tesserino venatorio anche i capi di selvaggina migratoria “subito dopo l’abbattimento” nei confronti della quale abbiamo chiesto da subito ( a luglio) un chiarimento al Ministero che stiamo ancora aspettando; il ritardo nella consegna dei tesserini stessi; la legge obiettivo sugli ungulati; il calendario venatorio regionale; le deroghe; i tanti populismi e la facile demagogia. E potremmo continuare.

Ma, come detto, nonostante questo lungo ed estenuante percorso, soprattutto per tutti coloro che hanno cercato di eliminare gli ostacoli, a vantaggio di tutto il popolo venante, siamo arrivati al traguardo: fra meno di 72 ore si rinnoverà il rito della apertura: molti di noi hanno già ritrovato il fascino dell’alba e del tramonto in un bosco, ma la grande emozione si vive soltanto la terza di settembre, quando uomini e cani la notte prima dormono poco, molto prima che suoni la sveglia sono già pronti,  incontrano gli amici di sempre, con le speranze di sempre.

Poco importa se, lo sappiamo già, saranno probabilmente deluse: abbiamo iniziato una nuova stagione venatoria, la prima per qualcuno, l’ennesima ( ed io fra questi) per altri.

Per tutti una nuova grande e magnifica avventura!

Nel raccomandare una grande attenzione e il rispetto delle normative vigenti vogliate accettare il mio più grande “in bocca al lupo” non soltanto per domenica prossima, ma per tutta la prossima stagione che sia portatrice di emozioni, successi e soprattutto, serenità come soltanto una giornata di caccia può dare.

, , ,