TOP-MENU

convegno

FEDERCACCIA LOMBARDIA E FONDAZIONE UNA A “FUTURA ECONOMIA X L’AMBIENTE”: IL CACCIATORE PROTAGONISTA DELL’EQUILIBRIO AMBIENTALE

In attesa di “Futura Economia X L’Ambiente”, la manifestazione fieristica in programma a Brixia Forum dal 27 al 29 novembre 2020, il convegno che si è svolto nella stessa sede bresciana venerdì 29 novembre, ha introdotto i temi che saranno al centro della manifestazione 2020 che coniugherà uomo, natura e ambiente con innovazione e green economy. L’evento, promosso da Pro Brixia con il coinvolgimento di AIB – Associazione Industriali di Brescia, Coldiretti, e Fondazione UNA e in collaborazione con The European House – Ambrosetti, si è rivolto ai vertici della business community e della classe politica, dove su tutti l’ospite d’onore è stato il Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli e quello dell’accademia. Nel corso del forum si sono poste le basi per lanciare un’operazione altamente innovativa nel panorama italiano che propone con chiarezza una visione sistemica: ribadire che, già oggi, la sostenibilità è un fattore di competitività per il Paese e le sue imprese. Il mondo della caccia è stato presente con Fondazione Una Onlus: nel corso della tavola rotonda pomeridiana ha preso parola il Presidente di Federcaccia Lombardia Lorenzo Bertacchi con il compito di presentare il cacciatore come un attore storicamente integrato dell’equilibrio ambientale, “Paladino del Territorio” per la sua tutela e appunto il suo equilibrio. All’interno dell’iniziativa Futura Economia X l’Ambiente Fondazione Una Onlus è e sarà testimone e narratrice di azioni e storie positive d’integrazione. In questo contesto, la manifestazione rappresenta anche una piattaforma ideale per la filiera industriale integrata dell’arma sportiva, infatti, nella provincia, ed in particolare nella Val Trompia, si è sviluppata una filiera produttiva che integra eccellenze artigianali con realtà industriali leader a livello mondiale. Fondazione UNA porta avanti anche una serie di progetti finalizzati alla salvaguardia della biodiversità senza preconcetti ideologici, valorizzandone le potenzialità ambientali ed economiche sul territorio ed in bergamasca negli ultimi 3 anni ha svolto con successo l’iniziativa “Selvatici e Buoni”.

,