TOP-MENU

Giampiero Possamai

NEL SEGNO DEL RINNOVAMENTO FEDERCACCIA VENETO PRESENTA LA SUA NUOVA CLASSE DIRIGENTE

Mercoledì 05 Giugno, si è svolta a Padova l’elezione del nuovo Direttivo di Federcaccia Veneto.

Nel segno del rinnovamento ed anche della continuità di intenti e di programmi, con l’unanimità di tutti i rappresentanti delle Sezioni Provinciali Venete sono stati eletti per acclamazione:

Presidente Regionale Federcaccia Veneto: Gianpiero Possamai.

Vice Presidenti: Galvanetto Emiliano (Pres. Prov. Vicenza); Salvelli Alessandro (Pres. Prov. Verona).

Segretario: Favretto Stefano (Treviso).

Componenti della Giunta: Masin Riccardo (Pres. Prov. Padova); Torresan Carlo (Pres. Prov.Treviso); Bottacin Flavio (Pres. Prov. Venezia); Rovigatti Roberto (Pres. Prov. Rovigo); Colleselli Alberto (Pres. Prov. Belluno).

Un ringraziamento doveroso per l’ottimo lavoro fatto, va in primis al Presidente uscente Flavio Tosi, che ha saputo in questi 10 anni di mandato condurre egregiamente tutte le attività di Federcaccia Veneto.

Al termine dell’elezione il nuovo Presidente regionale Gianpiero Possamai, nel suo discorso di insediamento, ha toccato alcuni temi importanti per il mondo venatorio, tra cui la valorizzazione dell’attività venatoria come strumento di gestione ambientale, la necessaria unità di intenti e la conferma del ruolo guida che la Federcaccia ha nella gestione venatoria.

Dopo l’elezione in Consiglio di Presidenza Nazionale di Oscar Stella già presidente FIdC della Provincia di Padova, Federcaccia Veneto dimostra ancora unità, riesce a fare sintesi e dà il via ad un nuovo ciclo quinquennale con entusiasmo, impegno e molta voglia di lavorare a favore delle necessità di ognuno dei nostri associati Federcacciatori.

Federcaccia è la prima Associazione Venatoria del Veneto per numero di Associati (15.148) e la prima Associazione a livello nazionale con poco meno di 300.000 associati.

Gianpiero Possamai, associato alla Federcaccia da 40 anni, trevigiano, attualmente Consigliere della Regione Veneto e Presidente della Quarta Commissione Consiliare, è stato Sindaco di Cappella Maggiore e Presidente della Comunità Montana delle Prealpi Trevigiane.

, ,