TOP-MENU

podio

FEDERICO MALDINI CONQUISTA PER IL SECONDO ANNO CONSECUTIVO IL DIRITTO DI PARTECIPARE AI CAMPIONATI EUROPEI AD ARIA COMPRESSA

Il Tiro a Segno di Bologna è orgoglioso di comunicare che Federico Nilo Maldini fa parte anche quest’anno della Squadra italiana juniores che partecipa alla H&N Cup 2020, in corso di svolgimento a Monaco dal 21 al 26 gennaio, e si è già aggiudicato sia la medaglia d’oro nella specialità della Pistola ad Aria compressa Juniores uomini, sia la possibilità di partecipare ai Campionati Europei ad Aria compressa 2020 di Wroclaw (Polonia), dal 23 febbraio al 2 marzo prossimi.

È il secondo anno consecutivo che Maldini è stato scelto per partecipare alla H&N Cup ed è il secondo anno che conquista il diritto di partecipare ai Campionati Europei.

Mercoledì l’atleta bolognese ha realizzato un ottimo punteggio già in fase di qualificazione (574) distanziando di molto i compagni di squadra (Simone Saravalli, il secondo italiano, si è fermato a 560 punti) e si è aggiudicato la finale con 238.0 davanti al tedesco Nils Strubel (237.7) ed allo svedese Isac Ahlquist (217.6).

La H&N Cup di Monaco è da anni considerata il primo importante appuntamento della stagione sportiva a livello internazionale per lo sport del tiro a segno, vi partecipano atleti da ogni parte del mondo (dalla Finlandia ad Israele, dalla Russia agli Stati Uniti), per testare il proprio stato di preparazione all’avvio della nuova stagione.

Ogni anno lo Staff Tecnico della Squadra Nazionale Juniores porta a Monaco, sia per la specialità di pistola che per quella di carabina, quattro tiratrici e quattro tiratori con l’obiettivo di esaminarli e selezionare tra loro le tre ragazze ed i tre ragazzi che rappresenteranno l’Italia agli Europei di Aria Compressa.

Particolarmente orgogliosi di questo ennesimo risultato raggiunto da Federico Nilo Maldini il Presidente del Tiro a Segno di Bologna, Maurizio Barbieri, nonché i due allenatori che da anni collaborano alla sua preparazione: Sabine Ida Marta, tecnico della Nazionale Juniores oramai di casa al Poligono di via Agucchi e Maurizio Calzolari, allenatore del Tiro a Segno di Bologna, che ora hanno il compito di accompagnarlo verso il prossimo importante appuntamento di fine febbraio.