TOP-MENU

20180524-b

FIDASC. L’AGILITY DOG NELLO STADIO DEI MARMI

L’austerità classica e immortale dello Stadio dei Marmi al Foro Italico sarà ancora una volta piacevolmente vitalizzata da un plotone di atleti a sei zampe.

Dopo il fortunato debutto del 1° luglio 2014, con il Dog Festival – Gran Galà della Cinofilia patrocinato dal Coni e svoltosi alla presenza del Presidente Giovanni Malagò e del Segretario Generale Roberto Fabbricini, il

2 giugno, Festa della Repubblica, la grande cinotecnica della Fidasc tornerà ancora una volta nello Stadio dei Marmi e anche stavolta con ingresso gratuito per il pubblico.

Ma se per il Dog Festival si trattò di una rassegna “antologica” di tutte le innumerevoli specialità agonistiche svolte con l’ausilio del cane: Cinofilia Venatoria (con cani da ferma, cerca e seguita); Agility; Cinowork (Protezione civile sportiva, Obedience, Cinocross) e Sleddog (cani da slitta), stavolta a comparire su una ribalta così straordinaria saranno esclusivamente i binomi atletici dell’Agility Dog che la Fidasc ha definito “A 6 zampe”.

Questa specialità cinotecnica, aperta a tutti i cani, di tutte le taglie, compresi i meticci, non solo sta conquistando sempre più spazio fra i numerosissimi amici dei cani ma è fonte di enormi soddisfazioni mondiali per la Federazione e per tutto lo sport italiano.

Infatti, nel weekend dal 18 al 20 maggio in Olanda, si è svolta l’8^ edizione del Campionato del Mondo World Agility Open che ha che ha raggiunto il numero record di 388 iscritti provenienti da 40 Paesi.  La nazionale azzurra Fidasc-Csen, composta da 20 conduttori e 24 cani guidati dal Coordinatore nazionale dell’Agility Fidasc, Massimo Perla, con l’aiuto dei due Coach Paolo Ciaghi e Giuseppe Pinchetti, ha conquistato il prestigioso titolo di Campione del Mondo Pentathlon a squadre ed altre tre medaglie d’oro individuali oltre a due di bronzo.

Con l’eco ancora fresca di questa grande affermazione, l’Agility farà quindi bella mostra di sé allo Stadio dei Marmi del Foro Italico con il “1° Grand Prix Fidasc” che si svolgerà il 2 giugno.

A fare gli onori di casa ci saranno i massimi dirigenti del Coni e, ovviamente, il presidente della Fidasc Felice Buglione comprensibilmente orgoglioso per il rilevante bottino di medaglie da poco conquistato dagli atleti azzurri ed entusiasta per l’eccezionale sviluppo, sia in termini numerici che qualitativi, fatto registrare dalla  cinotecnica federale.

Sul sito ufficiale della Fidasc è possibile richiedere gli inviti gratuiti per assistere al Grand Prix.