TOP-MENU

cinghiali

FIDC BRESCIA. CONTROLLO CINGHIALI: ACCOLTE LE NOSTRE RICHIESTE

Federcaccia Brescia informa che si svolta martedì scorso una seduta del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza, presieduta dal Prefetto di Brescia Annunziato Vardè. Nel corso della riunione, alla quale hanno preso parte anche i rappresentanti dell’Assessorato all’Agricoltura della Regione Lombardia, i vertici delle forze dell’ordine, il consigliere delegato della Provincia, Diego Peli, il comandante della Polizia provinciale, Carlo Caromani.

All’ordine del giorno sono state poste le problematiche del controllo selettivo del cinghiale, per il quale la provincia di Brescia sta per deliberare il piano di abbattimento 2018-2019-2020.

Per l’attuazione di questo, è stata ribadita la competenza della Provincia e soprattutto, cosa importantissima, che la normativa vigente in materia consente anche l’impiego di “figure espressamente autorizzate – diverse dalle guardie provinciali e dagli agenti venatori – alle condizioni stabilite dalla medesima normativa”.

“Sono state quindi accolte le richieste di Federcaccia Brescia – sottolinea il presidente provinciale Marco Bruni – e non possiamo che esprimere soddisfazione per la sollecitudine con cui si è arrivati a questa decisione. È stato riconosciuto dal Prefetto di Brescia il ruolo di utilità sociale dei cacciatori, e non possiamo che esserne soddisfatti. Non posso che esprimere l’auspicio che questa linea venga ripresa e seguita anche da altre Prefetture”.

 

In allegato il comunicato stampa diffuso dalla Prefettura di Brescia in merito all’incontro: comunicato

, , ,

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.