TOP-MENU

Codone

FIDC BRESCIA: LA CACCIA AGLI ACQUATICI E IL RUOLO DELL’ACMA

La caccia agli acquatici è una passione capace di coinvolgere in modo totale coloro che ad essa si dedicano, spingendo ogni appassionato ad investire tempo e denaro per cercare di ricreare ambienti i più naturali possibili per attrarre le tanto desiderate anatre. Una forma di caccia che non è conosciuta appieno per i propri risvolti nella riqualificazione degli habitat, per il grande lavoro che i cacciatori svolgono per i ripristini ambientali che sono fondamentali per il mantenimento della biodiversità negli “sguass”, così sono chiamati da noi gli appostamenti fissi con specchio d’acqua.

L’Associazione Cacciatori Migratori Acquatici” (ACMA) è la settoriale di Federcaccia, che tutela gli interessi specifici di chi pratica questa forma di caccia; il suo ruolo tecnico scientifico è stato determinante negli ultimi anni a livello nazionale ed ha contribuito lo scorso anno ad avvalorare le tesi utili a rimuovere il divieto di utilizzo dei richiami vivi di anatre. Recentemente, ACMA si è resa disponibile nel fornire dati alla Commissione Europea per la revisione dei Key Concepts, vincolo imprescindibile che tutte le regioni devono rispettare per la redazione dei calendari venatori. Forti dei dati raccolti grazie al progetto Alzavola, ACMA ha chiesto di stabilire l’inizio della migrazione dell’alzavola nella prima decade di Febbraio, respingendo di fatto al mittente la proposta del Ministero dell’Ambiente che vorrebbe anticipare la chiusura della caccia al 31 dicembre. Per parlare di questi argomenti ACMA Brescia organizza Venerdì 14 Giugno una serata dedicata alla caccia agli acquatici per spiegare, cosa si è fatto in questi anni e quali progetti si vogliono promuovere per la salvaguardia di questa grande passione. L’assemblea si svolgerà nella sede FIdC di Cossirano Strada del Mulino delle Lame, Cossirano, BS

, , ,