TOP-MENU

FIDC TOSCANA. PORTE APERTE AL CAMBIAMENTO, NELL’INTERESSE DI TUTTI I CACCIATORI

FIDC TOSCANA. PORTE APERTE AL CAMBIAMENTO, NELL’INTERESSE DI TUTTI I CACCIATORI

La Federcaccia deve cambiare pelle e attrezzarsi per “stare nell’oggi pensando al futuro”: così il presidente della Federcaccia Toscana Moreno Periccioli, in occasione del Consiglio regionale, presente il presidente nazionale Gianluca Dall’Olio, ha aperto la stagione destinata a ridisegnare il profilo organizzativo dell’associazione.

Al centro l’obiettivo di rilanciare ruolo e presenza del mondo venatorio nella società.

Un percorso che vedrà mobilitata tutta la Federcaccia toscana in vista della Conferenza di Riorganizzazione dell’Associazione a livello nazionale. Un passaggio politico e non solo organizzativo, con l’agenda aperta sui temi della nuova caccia, “della nuova cultura della caccia” come ha sottolineato Periccioli e dell’unità del mondo venatorio.

Un percorso da cui ci si attendono – è stato detto – risultati concreti, giocato all’insegna dell’interesse generale dei cacciatori e non per miseri calcoli di bottega su cui si attardano frange che antepongono la politica delle tessere a quella della necessità di dare prospettive e strategie vincenti per il nostro popolo.

Un quadro generale ben delineato dal presidente nazionale di Federcaccia: “Alla nostra Associazione, – ha detto Dall’Olio, esprimendo un positivo giudizio sull’operato di Federcaccia Toscana – per storia e per i numeri spettano le maggiori responsabilità. Per questo rispondere alle sfide del cambiamento è un impegno cui dedicheremo ogni sforzo  nell’interesse di tutto il mondo venatorio”.

Ricco e proficuo il dibattito che ne è seguito: “Federcaccia Toscana sarà mobilitata nei prossimi mesi – ha concluso Periccioli ringraziando il presidente nazionale Dall’Olio –  a dare seguito concreto all’impegno di procedere spediti verso i cambiamenti necessari”.

da sx: Moreno Periccioli, Gianluca Dall’Olio

da sinistra: Moreno Periccioli, Gianluca Dall’Olio

, ,