TOP-MENU

agricoltura

IN PREFETTURA A PORDENONE CONFRONTO SUI PROBLEMI DELL’AGRICOLTURA

Si è incontrato nella prefettura di Pordenone il tavolo interistituzionale convocato dal prefetto Maria Rosaria Maiorino per avviare un percorso costruttivo verso soluzioni condivise e praticabili ai problemi che sta attraversando il settore agricolo locale, accentuati dalle conseguenze economico-produttive dell’emergenza sanitaria Covid-19.

Rallentamento complessivo dell’economia, calo della produzione ortofrutticola e diminuzione dei prezzi dei prodotti, oneri burocratici pesanti e carenze idriche dovute al periodo di siccità che ha colpito di recente il territorio sono i problemi principali segnalati dai rappresentanti di categoria intervenuti: i vertici del Consorzio di Bonifica Cellina-Meduna e i rappresentati della Confederazione Italiana Agricoltori Pordenone, che nei giorni scorsi aveva già posto i temi al prefetto consegnando anche una proposta di modifica alla legge n.157/1992 sulla gestione della fauna selvatica.

Si tratta di problemi trasversali che chiedono soluzioni a diversi livelli, nazionale e regionale, ha osservato Maiorino, invitando tutti i soggetti coinvolti – tra questi la regione, presente al tavolo con l’assessore alle Risorse agroalimentari, forestali e ittiche e alla Montagna del Friuli Venezia Giulia Stefano Zannier – a mantenere aperto il dialogo. Un appello accolto con disponibilità da tutti i partecipanti alla riunione, con l’obiettivo di trovare insieme soluzioni adeguate alle specificità del territorio.

 

,