TOP-MENU

fidasc logo

LA COPPA DEL MEDITERRANEO COMPIE 10 ANNI E FESTEGGIA ALLA GRANDE

4 ori su 4?! Bravissimi, più di così non era proprio possibile! Complimenti a tutti e un abbraccio”.

Questo il commento a caldo del Presidente Felice Buglione alla telefonata con la quale il vice presidente vicario Domenico Coradeschi gli comunicava il risultato della 10^ edizione della Coppa del Mediterraneo.

Questo en plein – ha poi continuato – rappresenta il regalo più bello per festeggiare il decimo compleanno di una manifestazione cinofila internazionale che la Fidasc ha fortemente voluto e che ora si è imposta nel calendario europeo con una autorevolezza davvero eccezionale, rimpinguando considerevolmente il medagliere federale e quello nazionale del Coni e concludendo nella maniera più felice possibile questo Ciclo Olimpico”.

Le due giornate di gara si sono dipanate su quattro territori molto distanti fra loro, due scelti per le razze inglesi, a nord di Ribe, e due per i Continentali, nel sud.

Nella categoria dei Continentali, i danesi hanno concluso la pima giornata di gara mettendo ben tre “equipaggi” in classifica subito davanti alla squadra italiana composta da Giuliano Goffi con l’EB Gephore de Keranlouan (Ecc.), Luca Soddu con l’Eb Santo del Castello dei Doria ( 2° Ecc.) e Mauro Pezzulli con il K. Muller (MB). Seguivano Svezia (15), l’Inghilterra (11), Norvegia (8) e Olanda (4).  Nella seconda giornata la Danimarca chiude senza nemmeno un cane in classifica, al contrario degli azzurri che, con Mauro Pezzulli e Muller ottengono il 1° Ecc. Cac-Cacit (12 punti), permettendo inoltre alla squadra italiana di agguantare l’oro con 38 punti e di conquistare anche il primo posto nella classifica individuale.

Stesso grande risultato nella categoria degli inglesi in cui la compagine azzurra è riuscita a confermare la supremazia del primo giorno con i 20 punti conquistati da Gabriele Isardi e il suo Si Pianigiani’s Jigen (1° Ecc. Cac-Cacit), Marco Mori e Morinensis Caster (MB), Stefano Pianigiani e Pianigiani’s Hans (MB), Mirko Caramanti con Elacensis Affrettati (PT). Al termine della seconda giornata solamente Isardi con Jigen è riuscito ad entrare in classifica e il 1° Ecc. conquistato con ben tre punti ha non solo assegnato l’oro all’intera squadra (28 punti totali) ma anche il titolo individuale.

Queste le classifiche della 10^ Coppa del Mediterraneo.

Categoria Inglesi – Classifica Individuale
Campione Gabriele Isardi con Pianigiani’s Jigen (SI) – 1° Ecc. – Cac-Cacit in prima giornata e 1° Ecc. in seconda giornata per un totale di 20 punti.

2° Livio Pastoric (Croazia) con Atom del Sasovio (SI) – 2° Ecc.- Ris. Cac-Ris.Cacit il primo giorno e Mb in seconda giornata, per un totale di 15 punti.

3^ Nina Paul-Wollman (Germania) con Solid Gold’s Yoga (SI) – 1° Mb in prima giornata e 2° Ecc. in seconda giornata, per un totale di 11 punti.
Categoria Inglesi – Classifica per rappresentative nazionali

Campione Italia Mori Marco con Morinensis Caster (SI); Stefano Pianigiani con Pianigiani’s Hans (SI); Mirko Caramanti con Elacensis Affrettati (PT); Gabriele Isardi con Pianigiani’s Jigen (SI). 2^ Svezia. 3^Finlandia.
Categoria Continentali – Classifica Individuale
Campione Mauro Pezzulli con Muller (K); 2 Timothy Bennet (Inghilterra) con Sanjon Crystal (K); 3 Michael Darman (Danimarca) con Krageborg Catja (DR).
Categoria Continentali – Classifica per rappresentative nazionali
Campione Italia (Vittorio Cosentino con Canon (EB); Luca Soddu con Santo del Castello di Doria (EB); Giuliano Goffi con Gephore de Keranlouan (EB); Mauro Pezzulli con Muller (K). 2^ Danimarca. 3^ Svezia.

,