TOP-MENU

Il giudice Corrado Ottaviani, il presidente della FIdC comunale, Avv. Fabio Fanelli, il vincitore della gara, Sauro Tondini.

LA FEDERCACCIA DI RAVENNA DONA ALLO IOR

Anche la cinofilia diviene mezzo di beneficenza. Si è conclusa con un rinnovato successo l’annuale manifestazione cinofila che la Federcaccia comunale di Ravenna organizza a favore dell’Istituto Oncologico Romagnolo.

Dopo una settimana di lavoro che ha visto impegnata all’unisono la squadra del campo addestramento “Voltone” di Lido Adriano (RA), gestito dalla Sezione Comunale della Federcaccia di Ravenna, le giornate di sabato e domenica 27 e 28 luglio scorsi hanno registrato una folta partecipazione di pubblico per il pranzo sul campo e di concorrenti per la gara cinofila S. Uberto.

Grazie ai 150 commensali per la stupenda paella valenciana di domenica e ai 77 concorrenti alla gara, sono stati raccolti 4160 euro che sono stati consegnati all’Istituto Oncologico Romagnolo. Il richiamo della gara ravennate per beneficenza ha oltrepassato i confini della provincia, e nell’occasione sono scesi in campo anche due Campioni Mondiali della specialità S. Uberto, Elisa Mambelli e Salvatore D’Elia, notissimi atleti della provincia di Forlì/Cesena. La manifestazione della Federcaccia ravennate peraltro vede ormai la presenza anche di persone esterne all’ambiente venatorio, dimostrazione di apprezzamento per l’attività della sezione Federcaccia verso il sociale.

Ha giudicato il giudice federale Federcaccia, Sig. Corrado Ottaviani. La vittoria in gara è stata appannaggio del Sig. Sauro Tondini di Ravenna.

Nelle foto:

La squadra del campo addestramento Voltone, della FIdC comunale di Ravenna

La squadra del campo addestramento Voltone, della FIdC comunale di Ravenna

Il giudice Corrado Ottaviani, il presidente della FIdC comunale, Avv. Fabio Fanelli, il vincitore della gara, Sauro Tondini.

da sx. – Il giudice Corrado Ottaviani, il presidente della FIdC comunale, Avv. Fabio Fanelli, il vincitore della gara, Sauro Tondini.

, ,