TOP-MENU

LA FIDC PRENDA LE DISTANZE DAL SENATORE DELLA SETA

LA FIDC PRENDA LE DISTANZE DAL SENATORE DELLA SETA

Lo chiede il presidente della sezione comunale di Spoleto Luciano Calabresi

A fronte delle recenti uscite del Senatore del Pd Roberto Della Seta in occasione di pubblici dibattiti e sui vari organi di informazione, l’ultimo dei quali è il Corriere della Sera di oggi alle pagine 20-21, come semplice presidente di sezione comunale chiedo a Federcaccia nazionale di prendere pubblicamente, drasticamente e una volta per tutte le distanze da questo personaggio. Lo ha già fatto il vicepresidente Gianluca Dall’Olio in occasione della conferenza di Pesaro dello scorso febbraio: ora chiedo che l’Associazione lo chiarisca anche sulla stampa nazionale e sulla Rete. Della Seta non rappresenta un interlocutore per il mondo venatorio, e chi lo ha designato per tale incarico sappia che non troverà alcun dialogo con la base dei cacciatori. Ci rifiutiamo di sederci allo stesso tavolo di discussione con chi è pregiudizialmente contrario alla nostra passione, peraltro assolutamente lecita e riconosciuta dallo Stato italiano con una legge nazionale, che ora necessita di modifiche che la pongano al passo con i tempi.

Il resto è solo politica, e a noi non interessa.

Estendo il mio invito anche a tutte le sezioni comunali italiane di Federcaccia, affinché si adoperino come meglio possono per ottenere da Federcaccia nazionale la drastica, netta presa di posizione auspicata.

Luciano Calabresi, presidente Federcaccia Spoleto

Spoleto, 11 marzo 2009
Ufficio Stampa Federcaccia Umbra – per la sezione di Spoleto

, , , , , ,