TOP-MENU

NETTA CRESCITA DI HIT SHOW: 36.000 VISITATORI IN FIERA DI VICENZA

NETTA CRESCITA DI HIT SHOW: 36.000 VISITATORI IN FIERA DI VICENZA

HIT SHOW rafforza il proprio ruolo di punto di riferimento per gli appassionati e piattaforma di business internazionale per i settori della caccia e del tiro sportivo. La seconda edizione della Manifestazione, chiusasi ieri 15 febbraio, organizzata da Fiera di Vicenza e ANPAM (Associazione Nazionale Produttori Armi e Munizioni Sportive e Civili), in collaborazione con ASSOARMIERI e CONARMI, ha registrato una netta crescita del numero di visitatori, conquistando il favore di pubblico ed espositori per la qualità dell’offerta, i momenti di approfondimento, la capacità organizzativa, il tutto in un’infrastruttura moderna.

Durante le tre giornate di Evento, in 36.000 hanno affollato i padiglioni del Quartiere Fieristico vicentino, una presenza in aumento del 16% rispetto alla prima edizione del 2015. Il pubblico, secondo il giudizio degli espositori, si è rivelato molto qualificato, preparato e interessato all’acquisto, composto sia da appassionati sia da buyer e operatori del mercato. A sottolineare il profilo internazionale di HIT SHOW, la presenza di buyer provenienti da Repubbliche Baltiche, Finlandia, Grecia, Ungheria, Malta, Polonia, Serbia, Sud Africa, Spagna, Regno Unito e USA.

Le molte occasioni di business sono state favorite anche grazie ad un’intensa attività di incoming di operatori organizzata da Fiera di Vicenza. Il format, quindi, ha saputo valorizzare uno dei comparti d’eccellenza del Made in Italy, come quello delle armi per uso civile e sportivo, tra i più strategici in chiave d’internazionalizzazione, che conta un giro d’affari di circa 8 miliardi di euro all’anno e punte di export del 90%.

A HIT SHOW hanno partecipano 363 espositori, in crescita del 15,6% rispetto ai 314 del 2015,  ospitati, su una superficie di 35mila mq,  nelle tre grandi aree tematiche Hunting, Individual Protection e Target Sports. Erano presenti i top brand internazionali, i distributori e le eccellenze italiane del comparto armi e munizioni per uso sportivo e civile, le aziende del settore caccia, i produttori di strumenti e accessori per la difesa personale, abbigliamento tecnico, ottiche, prodotti per il tiro sportivo, per il mondo dell’outdoor e per la cinofilia.

Matteo Marzotto, Presidente di Fiera di Vicenza, ha dichiarato: “Siamo particolarmente soddisfatti dei risultati ottenuti con questa edizione di HIT SHOW. Numeri incoraggianti che ci gratificano, confermando la visione strategica e il coraggio degli investimenti fatti e l’energia profusa, assieme agli amici di ANPAM, per valorizzare al massimo una delle filiere più rilevanti della nostra economia,  dall’elevata vocazione internazionale. La nostra Manifestazione riteniamo abbia inoltre tutte le migliori caratteristiche per diventare in breve l’Hub di riferimento europeo del settore; la crescita degli indici internazionali di questa seconda edizione di HIT SHOW ci confermano infatti che siamo nella giusta direzione”.

Stefano Fiocchi, Presidente di ANPAM, ha evidenziato: “Il successo della seconda edizione di HIT SHOW è evidente, non solo per la crescita dei visitatori ma anche per la soddisfazione degli operatori, che hanno trovato un contesto sempre in grado di migliorarsi. Il nostro è un settore serio e fortemente regolamentato, un’eccellenza italiana nel mondo che deve essere messa in grado di crescere per il bene delle 100 mila famiglie che già fondano il loro benessere sulla ricchezza da essa prodotta e per l’intero comparto manifatturiero tricolore. Ci teniamo quindi a ringraziare Fiera di Vicenza, insieme a loro vogliamo sviluppare ancora HIT SHOW affinché diventi un evento di prima fascia anche a livello internazionale“.


La Manifestazione ha saputo coinvolgere le più importanti associazioni del settore, evidenziando la capacità di Fiera di Vicenza e ANPAM di mettere a sistema competenze di alto livello, un network d’imprese e una rete istituzionale di prestigio. In particolare, a seguito della partnership con il Consiglio Internazionale della Caccia e della Salvaguardia della Fauna (CIC) – delegazione italiana, si è svolta l’Assemblea Annuale 2016 di CIC Italia e il convegno “Associazioni Venatorie: il dovere di agire e comunicare“.

Tra gli altri importanti incontri, l’Assemblea Annuale di ASSOARMIERI.

HIT SHOW ha riservato un ampio spazio al tiro sportivo, settore in cui l’Italia è leader mondiale, mettendo a disposizione dei visitatori un’area in cui poter esercitare la propria passione, oltre alle attività previste al Poligono di Montebello e il Trofeo HIT SHOW, organizzato da Fiera di Vicenza in collaborazione con la Federazione Italiana Tiro a Volo (FITAV), a cui hanno partecipato 560 iscritti nelle varie competizioni provenienti da diverse regioni italiane.

Inoltre alla Manifestazione erano presenti alcuni atleti olimpionici di tiro a volo, tiro a segno e campioni di tiro dinamico sportivo, quali: Jessica Rossi, Campionessa Olimpionica di Tiro a Volo, Roberto Vezzoli, Campione del Mondo di Shotgun, Ignazio Maria Tronca e Valerio Luchini, Campioni Europei di Tiro a Volo, Giovanni Pellielo e Francesco D’Aniello, Campioni del Mondo di Tiro a Volo, Andrea Miotto, Luca Miotto e Davide Gasparini, Campioni di Tiro a Volo.

Particolare attenzione è stata dedicata agli aspetti della formazione, per insegnare le tecniche più appropriate di sicurezza nell’esercizio delle attività sportive e della difesa personale, della cultura che ruota attorno a queste discipline e al mondo della caccia, così come della sostenibilità ambientale e del rispetto della natura.

Tra gli appuntamenti più significativi, il convegno inauguraleGli italiani e le armi. Cultura, tradizione, diritto e informazione, che ha rappresentato un momento di confronto sull’uso sportivo, venatorio e ludico delle armi in Italia, con approfondimenti di carattere storico, sociologico e giuridico. Durante il convegno sono state inoltre illustrate le proposte di modifica della normativa per la concessione del porto d’armi e la detenzione di armi comuni da sparo e per uso sportivo, contenute nel Ddl 2216.

In occasione di HIT SHOW si è svolta la premiazione dei Premi di Laurea, istituiti da Fiera di Vicenza e ANPAM e assegnate per tesi di laurea dedicate al settore armiero per uso civile e sportivo. Si sono aggiudicati il riconoscimento Valentina Ghiroldi, Mattia Bianchelli e Nicolò Fabbriziani.

Spazio anche al mondo cinofilo con HIT DOG SHOW, l’esposizione canina nazionale dedicata non solo ai cani da caccia, ma a tutte le razze. La Manifestazione, giunta alla sua terza edizione, organizzata in collaborazione con il Circolo Cinofilo Vicentino, ha visto la presenza di più di 1300 esemplari.

Prossimo appuntamento dedicato al mondo della caccia, del tiro sportivo, della cinofilia e del mondo country, la 26^ edizione di Game Fair Italia, in programma dal 27 al 29 maggio 2016 per il secondo anno a Grosseto, organizzata dalla società GFI Srl, costituita da Fiera di Vicenza Spa e CNCN (Comitato Nazionale Caccia e Natura), in collaborazione con Grossetofiere Spa.

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.