TOP-MENU

Andrea Costa

PSA. ANDREA COSTA A RADIO24: “I CACCIATORI SONO I NOSTRI ALLEATI IN QUESTA BATTAGLIA”

L’Italia sta affrontando due emergenze legate al cinghiale: una la PSA, l’altra l’eccessiva presenza di selvatici con danni al settore agricolo e pericoli per l’incolumità dei cittadini. Buconi: “Le parole di Costa un segno che sui temi dell’ambiente le Istituzioni e la politica stanno passando dall’ideologia alla concretezza”

Così questa mattina il sottosegretario alla Salute Andrea Costa ai microfoni di “24 Mattino – Le interviste” su Radio24 parlando della peste suina. Alle domande di Simone Spetia, conduttore della seguitissima trasmissione, il sottosegretario non si è nascosto dietro a giri di parole e ha sottolineato con decisione come l’Italia stia affrontando due emergenze legate alla specie cinghiale: una la PSA, l’altra l’eccessiva presenza di selvatici con conseguenti danni arrecati alle produzioni agricole e sempre crescenti rischi per l’incolumità delle persone.

Bisogna ristabilire il giusto equilibrio – ha detto Costa – e c’è bisogno dell’intervento dell’uomo”.

Un intervento che il sottosegretario ha individuato nell’azione dei cacciatori. Dopo aver ricordato che in Piemonte nelle zone interessate alla febbre suina sono stati già abbattuti oltre 500 cinghiali grazie a selettori e cacciatori abilitati, ha aperto la strada anche ad altre tipologie di intervento e di prelievo sottolineando “ovviamente col coinvolgimento dei cacciatori che in questo momento sono nostri alleati in questa battaglia”.

“Ringrazio veramente di cuore il sottosegretario Costa per le sue parole, pronunciate non in un incontro riservato a pochi addetti ai lavori dove avrebbero potuto assumere il valore di una semplice lusinga, ma pubblicamente, ai microfoni di una trasmissione che va in onda in un’ora di altissimo ascolto ed è seguita in tutta Italia” ha dichiarato il Presidente Nazionale di Federcaccia Massimo Buconi.

“È insieme un attestato di fiducia nella serietà del nostro ruolo di membri della società attivi al fianco delle Istituzioni e della comunità e un riconoscimento a quanto i cacciatori fanno come gestori dell’ambiente – ha concluso il Presidente – Un segno, insieme ad altri, che finalmente sui temi dell’ambiente le Istituzioni e la politica stanno passando dall’ideologia alla concretezza”.

Federazione Italiana della Caccia

, , ,

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.