TOP-MENU

mosaico scenda di caccia con cinghiale

SUL “FOGLIO” DI OGGI LA “PREGHIERA” DI LANGONE FRA POESIA E CINGHIALI

Con la consueta schiettezza e vis provocatoria, Camillo Langone torna a parlare di natura e di caccia nella sua “Preghiera” rubrica che tiene sul quotidiano il “Foglio”. “La natura è una cosa da prendere a fucilate, i poeti lo sanno” scrive Langone recensendo l’ultimo libro (Fazi Editore) di Davide Rondoni, intitolato “Cos’è la natura? Chiedetelo ai poeti”.

E prosegue: “In effetti i poeti interpellati da Rondoni conoscono la natura molto meglio degli scienziati e dei politici. Ci voleva un poeta per dire a chiare lettere che i cinghiali sono nemici dell’uomo… Sia considerato degno della poesia solo chi dimostra di avere appreso che la natura è una cosa da prendere a fucilate”.

Qui il testo completo: PREGHIERA. La natura è una cosa da prendere a fucilate, i poeti lo sanno

, ,

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.