TOP-MENU

2° TROFEO FRATRES

TIRO A SEGNO. A PESCIA IL 2° TROFEO FRATRES – T.S.N.

Presso la sede della sezione di Tiro a Segno di Pescia (PT) nell’ultimo giorno del mese di maggio ed il primo giorno del mese di giugno si è tenuto il secondo trofeo Fratres Castellare.

Una competizione sportivo sociale molto ben organizzata dallo staff tecnico del Tiro a Segno di Pescia grazie al certosino lavoro di Elisabeth Acthen, Leandro Meucci, Patrizio Di Vita, Antonio Possemato, Giuseppe Giovacchini  e con il prezioso aiuto di Elisabetta Lucchesi presidente pro tempore della sezione Fratres Castellare, che si è avvalsa della fattiva collaborazione dei due donatori Sauro Paroli ed Enrico Bragagnolo.

Questa iniziativa ha rafforzato lo scambio di conoscenze sportive con quelle della donazione del sangue, un valido arricchimento culturale che ha portato a conoscere le due finalità oggettive di tale trofeo, la prima, destinata ad una più accurata conoscenza del mondo del Tiro a Segno ed alle sue molteplici potenzialità, la seconda, volta ad accentuare e valorizzare il fantastico mondo dei donatori di sangue e della loro eccellente socialità!

Anche quest’anno, come la precedente edizione, il fine di questa bellissima iniziativa, è stata quella di fare beneficenza, infatti sia il ricavato della gara che quello della cena, sarà devoluto ad una famiglia molto legata attraverso il proprio figlio, che sta attraversando un brutto periodo con gravi problemi di salute, al settore giovanile del tiro a segno; pertanto il gruppo Fratres Castellare ha subito accolto il suggerimento del tiro a segno di Pescia, facendo partire la macchina organizzativa

Singolare la competizione nata da questa unione, con una formula a squadre formate per sorteggio da un tiratore e da un donatore. Al comando della classifica il duo Patrik Marino e Ramona Enascut; al secondo posto Enrico Bragagnolo e Gino Perondi;  terza la coppia formata da Matteo Calamari e Daniele Betti.

Molto bene anche i giovanissimi, (al momento non donatori, ma forse lo diventeranno) oro per Simone Calderone , argento per Andrea Del Vecchio, bronzo per Francesco Rastelli e appena fuori dal podio, ma meritevole di menzione, la nuova entrata Noemi Enascut.

Il Presidente del gruppo Fratres di Castellare, Elisabetta insieme a tutti i donatori e ai membri  del Consiglio Direttivo, nel ringraziare la locale sezione di Tiro a Segno per l’impeccabile conduzione, invita tutti,  ma proprio tutti ad avvicinarsi sia a questo sport che alle donazioni, (G.P.)