TOP-MENU

ASSEMBLEA ORDINARIA UITS 2019

TIRO A SEGNO. ASSEMBLEA ORDINARIA UITS 2019

Si è svolta sabato 27 aprile, presso il Salone d’Onore del CONI, l’Assemblea Ordinaria dell’UITS, per l’approvazione del Rendiconto Generale e della Relazione Attività 2018. Presenti 119 tra presidenti, rappresentanti dei tecnici e degli atleti, per un totale di 84 sezioni TSN rappresentate. Il Segretario Generale UITS Walter De Giusti ha aperto i lavori ringraziando i presenti e proponendo Emilio Galeazzi, Presidente della Sezione TSN di Terni, quale Presidente dell’Assemblea, e Mario Berardinetti, Presidente della sezione di Milano, come Vicepresidente.

Ha preso quindi la parola per un breve saluto la vicepresidente del CONI, Alessandra Sensini, che ha ricordato gli importanti successi olimpici del tiro a segno e la prima qualificazione per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020 conquistata da Marco De Nicolo a Nuova Delhi.

Nell’esprimere apprezzamento per l’operato di Valentina Turisini, che è anche membro della giunta CONI, ha incoraggiato l’UITS e le sezioni a continuare nella strada della diffusione di un’immagine altamente qualificata della disciplina, con l’augurio di raggiungere nuovi importanti traguardi.

E’ stata quindi la volta del Commissario dell’UITS, Francesco Soro, che ha ringraziato prima di tutto i presenti per essere intervenuti numerosi, nonostante le festività, insieme al Collegio dei revisori dei conti e tutto il personale dell’UITS, per l’impegnativo lavoro svolto nell’ultimo anno. Nella sua relazione, Soro ha tracciato un bilancio del 2018 come un periodo particolarmente significativo per i rapporti con le Sezioni, soprattutto per ciò che riguarda i contributi. Sono infatti stati erogati 2,5 milioni di euro, una cifra record, secondo nuovi criteri oggettivi di merito e di reale fabbisogno. Soro ha quindi pubblicamente ringraziato Ernfried Obrist per lo spirito di collaborazione che non è mai venuto meno, rimanendo in attesa delle decisioni sul suo ricorso che scaturiranno dalle prossime udienze previste prima della pausa estiva. Proprio in considerazione di questo, Soro ha voluto presentare agli intervenuti i progetti che intende veder realizzati entro il 31 luglio: progetti che ha definito ambiziosi ma concreti, che coinvolgono tutti gli ambiti della UITS: sportivi, istituzionali, amministrativi e gestionali. Su tutti, la stesura definitiva dello Statuto delle Sezioni, la chiusura del progamma sportivo federale entro luglio e la pubblicazione del nuovo bando contributi per il fondo CIMA. Il Commissario ha inoltre espresso alcuni dubbi circa la possibilità di onorare l’impegno con le Universiadi di Napoli e ha affrontato il problema della concorrenza con i poligoni privati, con l’intenzione di mettere le Sezioni in grado di competere con tutti i mezzi possibili e di vedere rispettate le proprie prerogative. Il Commissario ha infine esposto ai Presidenti gli altri progetti, per i quali ha chiesto agli intervenuti di monitorarne nel tempo lo sviluppo e l’attuazione. Si tratta di quattro punti di sviluppo che saranno aperti al contributo dei maggiori esperti. Il primo riguarda le funzioni dei Comitati Regionali nell’ottica di una sempre maggiore operatività per la diffusione e la promozione dello sport in linea con la riforma sportiva in atto. Il secondo punta a dare vita a un progetto di formazione all’altezza delle necessità: una formazione sportiva rivolta ad aumentare i praticanti, i tecnici e ad aiutare i presidenti ad assolvere compiti sempre più impegnativi. Poi la creazione di un gruppo di lavoro che possa affrontare tutte le tematiche che riguardano la vita istituzionale della UITS e delle Sezioni e uno rivolto a valutare le prospettive di questo sport. La dott.ssa Laura Forti, Responsabile del settore amministrativo UITS, ha quindi illustrato il Rendiconto finanziario 2018 insieme alla dr.ssa Maria Fulvia Grassi, Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti. L’Assemblea si è conclusa con l’approvazione all’unanimità del Rendiconto Generale 2018 e della Relazione Attività 2018.

A conclusione dei lavori, si è svolta la premiazione dei tiratori Dario Di Martino e Giuseppe Pio Capano che insieme a Simon Weithaler e Lorenzo Bacci si sono distinti nell’ultima edizione dei Mondiali Universitari sotto la guida dei tecnici Leopoldo Raoli e Alfonso Ricci. Il Commissario ha chiuso l’assemblea ribadendo con orgoglio che il 2018 ha rappresentato un anno davvero ricco di risultati sotto il profilo dell’amministrazione dell’ente, ringraziando i presenti e tutti coloro che hanno contribuito a questo percorso virtuoso, con la voglia di fare ancora tutto il possibile per questo meraviglioso mondo del tiro a segno. (Fonte UITS)