TOP-MENU

atleti pescitini

TIRO A SEGNO. PER GLI ATLETI PESCIATINI UN DOPPIO IMPEGNO FEDERALE A NAPOLI

Eccoci! Manca poco più di una settimana all’ultimo doppio impegno della corrente stagione sportiva. La compagine pesciatina con l’entusiasmo alle stelle, ma soprattutto in cerca di gloria, partirà il prossimo fine settimana alla volta di Napoli, dove proprio al poligono di tiro di Fuorigrotta sono in calendario alcuni degli ultimi impegni Federali del 2019. Il primo è il Trofeo delle Regioni, detto trofeo, sulla formazione dei ventiquattro atleti toscani, cinque sono stati richiesti dal Comitato UITS Toscana, alla locale Sezione e sono i tre Allievi: Tomaso Sonnoli e Cristiano Tomei nella specialità carabina, ed Emma Vannoni in pistola i due junior Gabriele Biondi e Cristina Pellegrini ancora in carabina

Il secondo, sempre in concomitanza con il Trofeo delle Regioni, è la “Fase Nazionale” del Campionato Giovanissimi, a cui parteciperanno i nati negli anni 2008 e 2009 dal compleanno, sui venti finalisti ammessi, ben tredici sono del T.S.N. Pescia; vediamoli nel dettaglio: specialità Bersaglio Mobile Francesco Rastelli, Thomas Carbone e Samuele Barsi; specialità carabina in appoggio: Alessandro Pintore, Benedetta Orsi, Gabriele Corvino, Camilla Lorenzi e Alexia Noemi Escut in carabina senza appoggio Thomas Incerpi e Simone Calderone mentre Alessio Tomei è in finale in pistola senza appoggio, chiudono il mosaico dei finalisti:Andrea Del Vecchio e Ieri Beatrice, questi ultimi, ammessi in pistola con appoggio.

Ci sembra inoltre doveroso, in questa occasione, citare oltre al Tiro a Segno Banca Di Pescia e di Cascina, anche gli altri sponsor che si sono resi in qualche modo disponibili: un aiuto durante le fasi precedenti è arrivato anche dall’Azienda Brandani Gift Group e dalla ditta Pardini Armi di Lido di Camaiore. Un grazie dunque a tutti questi supporter che ci permettono di mantenere un’attività altamente formativa, soprattutto per i bambini ed i giovani, e in special modo la Ditta Pardini Armi che non manca mai di fornirci il proprio appoggio, come in occasione dell’ultima attività svolta alla fortezza Medicea di Siena che con i sue pistole laser ha permesso al folto pubblico di visitatori dl provare a tirare a Segno! (Gino Perondi)