TOP-MENU

tiratrice

TIRO A SEGNO. RIPRENDERE LE GARE DOPO IL COVID-19

L’Unione Italiana Tiro a Segno per far fronte alle esigenze agonistiche dei tiratori ha emanato una circolare dove invitava le circa trecento sezioni del territorio nazionale a riprendere formalmente le attività agonistiche, senza però tenere conto dei criteri di ammissione dettati dal programma sportivo federale 2020.

Dal canto loro i comitati regionali hanno valutato tale percorso e hanno deciso di non aderire a questa circolare, in quanto ogni regione avrebbe dovuto effettuare due prove a fuoco, da svolgere nel mese di luglio e di agosto, e successivamente i Campionati Italiani, che si sarebbero dovuti svolgere fra fine settembre e i primi di ottobre.

La presidente del Comitato Regionale toscano, l’ex olimpionica Maura Genovesi, ha preso questa decisione in accordo con i Presidenti delle 24 sezioni Toscane, ma moltissime sono state a livello nazionale le analoghe prese di posizione. Il Commissario Nazionale UITS Colonnello Igino Rugiero, non ha forse tenuto conto che un programma di gara va esposto più di un mese prima dalla data dello svolgimento, e che quindi non ci sarebbero stati i tempi tecnici per la preparazione e per la messa in campo di tale competizione. Senza dimenticare che tutte le sezioni Italiane, escluse alcune di quelle sui litorali, il mese di Agosto resteranno chiuse per ferie.

In questa situazione però, il Tiro a Segno di Pescia, con il supporto morale della Banca di Pescia e di Cascina, e la sezione di Tiro a segno di Cascina hanno dato vita a uno speciale gemellaggio, col fine di riattivare le attività agonistiche ormai in letargo dal lontano 9 marzo.

Tre le prove che dovranno effettuare, di cui verranno conteggiate solo le migliori due, la competizione avrà inizio da fine giugno e avrà termine il 25 luglio. I tiratori saranno divisi per le categorie di appartenenza, a esclusone delle categorie Juniores, Seniores e Master sia femminile che maschile, che verranno accorpate tra loro. In ogni prova, i Giovanissimi in appoggio dovranno tirare venti colpi; gli Allievi trenta e tutte le altre categorie ne dovranno  tirare sessanta!

Ci sono dunque tutte le condizioni per ripartire con il piede giusto, non manca certo l’entusiasmo e nemmeno la voglia di rimettersi in discussione, lottando come sempre con la “bestia nera” dei tiratori grandi e piccini, che è l’emozione! Alla premiazione che avverrà  alle ore 18.00 del 25 luglio saranno presenti i due rispettivi Sindaci delle due città, Oreste Giurlani, Pescia e Dario Rollo, Cascina.  E allora via, sotto a chi tocca e vinca il migliore  (G.P.)

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.