TOP-MENU

Tiratori

TIRO A SEGNO. TRE FINESETTIMANA PER ANDARE A BERSAGLIO

A Pietrasanta, in provincia di Lucca, si è tenuto nei primi tre fine settimana di giugno il Campionato Regionale di Tiro a Segno. Tutti i tiratori della Toscana aspettavano con ansia questo appuntamento, ultima occasione per ottenere il pass ai Campionati Italiani, Individuali e a Squadre.

Data l’importanza dell’evento, sulle linee di tiro si è riscontrato un notevole aumento di prestazioni, circa il dieci per cento in più  rispetto alle precedenti edizioni. Non possiamo dire altrettanto per le categorie giovanili in quanto essendo tempo di esami molti giovani atleti hanno dovuto dirottare il loro impegno sullo studio.

Una competizione di alto livello dove  tutti, ma proprio tutti, giovani e meno giovani, hanno cercato di raggiungere i vertici della classifiche, ma solo i migliori  ci sono riusciti. Ancora una volta la sezione di Lucca con (53 medaglie) risulta la sezione leader in Toscana con ben 28  titoli regionali ottenuti, a partire dai due rispettivi tris di Elena Pizzi e papà Nicola, i doppi titoli di Michele Bernardi, Matteo Ricci, Adriano Marcheschi, Rebecca Sorce, Alessio Gabrielli, Roberto Carneschi e Luisa Berti e i singoli di Lorenzo Biagini, Mario Spanò, Marco Coli, Francesca Becheroni, Michela dell’Innocenti, Patrik Marino, Michela Cerri e Alba Benedetti. La compagine lucchese chiude le prestazioni con all’attivo sedici medaglie d’argento e nove di bronzo.

Pescia è seconda per numero di medaglie (43) ed ottiene diciassette titoli Regionali: due i tris, uno di Niccolò Di Vita e uno di Gino Perondi, un bis anche per Alessandra Caramelli e poi i singoli di Cristina Pellegrini, Gabriele Biondi, Tommaso Sonnoli, Luca Valori, Alessio Traversi, Francesco Rastelli, Alessio Tomei, Sauro Paroli e Aziz Fettami. Si chiude la zona podio con quindici argenti ottenuti da Leonardo Carbone, Francesco Rastelli, Daniele Vannoni, Sauro Paroli, Tommaso Sonnoli, Thomas Incerpi, Alessio Traversi, Simone Calderone, Gabriele Biondi, Alessandra Caramelli, Cristina Pellegrini, Aziz Fettami, Gino Perondi e il bis di Niccolò Di Vita, oltre a undici bronzi ottenuti da Giuliano Cerchiai, Elena Landi, Andrea Del Vecchio, dai fratelli Emma e Daniele Vannoni – quest’ultimo ottiene il bis come Cristiano Tomei – ed ancora Samuele Barsi e Luca Valori.

Bene anche Firenze con un titolo regionale in più rispetto a Pescia, ma con tre medaglie in meno: tre titoli per il bravo Samuele Brucalassi, doppi titoli per Massimo Betti, Leonardo Vannucchi e Stefano Sbardellati, i singoli sono di Luca Braccialini, Claudia Nunziati, Silvia Spanò, Annalisa Porciani, Andrea Del Regno, Enrico Bacci, Nicola Fredella e Beatrice Fuzzi; Firenze completa la trasferta con tredici medaglie d’argento e otto di bronzo.

Ai piedi del podio la sezione ospitante, Pietrasanta, con sedici medaglie in totale e i sei titoli regionali di Alberto Pasquini, Nicolas Parenti, Sara Lilia Lombardi, Mattia Galli, Caterina Tesconi e Giulio Vecoli; chiude con cinque argento e otto bronzo.

Siena fa la sua parte con diciassette medaglie e sei titoli regionali. Massimo Dreassi ne ottiene due, poi incrementano Simone Marconcini, Giovanni Maria Fadda, Andrea Vecoli e Giancarlo Tarchi, per chiudere con sette medaglie di argento e quattro di bronzo.

Sedici medaglie in totale per il T.S.N. Carrara; i suoi sette titoli arrivano dai giovani Lucrezia Vigna, dal bis di Alessio Arrighi dai singoli di Luca Arrighi, Antonio Guadagni, Luca Tedeschi e dal meno giovane Carlo Barsanti, più sei argenti e tre bronzi.

Stesse medaglie per il T.S.N. di  Arezzo, ma un titolo in meno: per le sue nomine Regionali deve tutto ai campioni Gianni De Giudici, tre titoli per lui, al doppio di Gabriele Burroni e al singolo di Bruno Moretti. Arezzo chiude il medagliere con tre argenti e sette bronzi.

Molto bene Cascina, metà delle medaglie sono titoli regionali: la giovane Lindapia Trocchi bissa il successo e condivide le vittorie con Fabrizio Calamai, Lombardi Lorenzo, Giovanni Orsini Matteo Baragatti; si aggiungono due medaglie di argento e quattro di bronzo.

A seguire Pistoia: due dei cinque titoli arrivano dal bis di Alessandro Michelini, gli altri da Francesco Gaggioli, Susi Folchinni e Walter La Rosa; all’attivo anche cinque argenti e due bronzi.

Tre campioni Regionali per Prato con Alessio Vannucchi, Manuel Merluzzi e Francesca Mazzone più un solo argento e due bronzi.

Il T.S.N. Livorno ha il suo campione regionale in Massimo Minarelli, ma ha ancora due medaglie d’argento e quattro di bronzo.

Empoli conquista un titolo regionale con Gaia Mottola, un argento con Sergio Mottola e un bronzo con Damiano Vaggioli.

Pisa due argento con Stefano Manara e Daniele Giuntini, due bronzo per Chiara Baudone. Pontedera due argenti rispettivamente per Carlo Mansi e Alessandro Matteoli, infine Fucecchio con l’argento di Alfio Giubbilei e Bibbiena con il bronzo di Giacomo Andreini.

Adesso  la crema dei tiratori toscani aspetta dall’Unione Italiana Tiro a Segno la classifica ufficiale che gli permetterà l’ammissione ai campionati italiani  in programma al poligono di Bologna a fine Luglio. (G.P.)

Tiratori

Tiratori