TOP-MENU

Di Donna

TIRO A SEGNO. WE RUN TOGETHER: DI DONNA E CAMPRIANI PARTECIPANO ALL’ASTA DI BENEFICENZA PROMOSSA DA PAPA FRANCESCO

A partire dall’8 giugno 2020 nell’ambito dell’iniziativa “We run together” la piattaforma Charitystars.com ha messo all’asta alcuni premi messi a disposizione dai protagonisti delle scorse edizioni dei Giochi Olimpici. Tiro a Segno, Atletica leggera, automobilismo, basket, calcio, canoa, canottaggio, judo, karate, nuoto, pallavolo, pugilato, rugby, scherma, sport invernali, tennis, vela e numerose discipline paralimpiche hanno aderito all’iniziativa. Roberto Di Donna e Niccolò Campriani metteranno a disposizione rispettivamente la polo di Atlanta ’96 ed il guanto di Rio 2016.

Il Santo Padre, da sempre impegnato a promuovere lo sport come strumento di inclusione, condivisione, pace e solidarietà, invita tutti a partecipare all’iniziativa, poiché “proprio i veri valori dello sport sono particolarmente importanti per affrontare questo tempo di pandemia e, soprattutto, la difficile ripartenza”. Dall’8 giugno e per circa due mesi, tutti gli appassionati potranno accedere al sito www.charitystars.com, nella sezione dedicata all’asta We Run Together, selezionare l’oggetto o l’esperienza preferito e fare un’offerta superiore alla precedente o alla base d’asta. Ogni oggetto o esperienza resterà all’asta 10 giorni, allo scadere dei quali il miglior offerente vincerà il premio.

Ogni settimana, a partire dall’8 giugno e per circa due mesi, saranno messi in palio nuovi articoli. Tutti gli aggiornamenti sugli oggetti e sulle esperienze disponibili ogni settimana saranno pubblicati, oltre che su charitystars.com, su www.athelticavaticana.org, www.cortiledeigentili.com, www.fiammegialle.org e sui rispettivi canali social delle tre organizzazioni.

I proventi dell’asta di beneficenza We Run Together saranno devoluti al personale sanitario di due ospedali, il Papa Giovanni XXIII di Bergamo e la Fondazione Poliambulanza di Brescia, entrambe strutture che negli scorsi mesi si sono trovate ad affrontare in modo particolare l’emergenza sanitaria da Covid-19. We Run Together, infatti, come ha sottolineato Papa Francesco nel videomessaggio con cui ha presentato la campagna, “è un’iniziativa per aiutare e ringraziare le infermiere, gli infermieri e il personale ospedaliero, che stanno tutti vivendo la loro professione come una vocazione, eroicamente, mettendo a rischio la loro stessa vita per salvare gli altri”.

Tutti coloro che desiderano contribuire alla raccolta fondi, pur non partecipando alle aste, potranno fare una donazione libera, sempre nella sezione dedicata a We Run Together sul sito www.charitystars.com. Partecipando alle aste o facendo una donazione libera si avrà la possibilità di essere sorteggiati per ricevere dei premi speciali, tra cui una maglietta di Athletica Vaticana autografata da Papa  Francesco. (Fonte UITS)