TOP-MENU

foto di gruppo

TIRO A VOLO. A BRNO PIOGGIA DI MEDAGLIE PER IL PARA TRAP ITALIANO

La seconda edizione dell’International Sellier & Bellot Para Trap Championship si è conclusa con grande soddisfazione per i colori azzurri in virtù del ricco bottino costituito da 5 coppe vinte dalla nazionale di Para Trap di Benedetto Barberini in tutte e tre le classi funzionali. Nella gara PT-1 (sitting), vinta dal tiratore UAE Mohammed Alhebsi (101/125+32) brilla l’argento conquistato dall’atleta di Urbino Davide Fedrigucci (106/125+30), mentre il bronzo è andato ad un altro atleta UAE, Mohammed Alhashmi (97/125+22). La gara PT-2 è stata dominata dallo spagnolo Inacio Javier Oloriz Sanz, autore di una prestazione monstre (115/125+46), seguito dal carrarese Alessandro Spagnoli (113/125+40) e dal tiratore di Rosarno Antonino Ventre (117/125+28). Nella gara PT-3 l’oro è andato al tiratore di Faenza Mirko Cafaggi (112/125+38), che superava allo shoot-off la “new entry” di Sala Bolognese, Gabriele Nanni (116/125+38), autore di una prova impeccabile. Il Commissario Tecnico Benedetto Barberini dichiara di aver apprezzato lo spirito di squadra, il positivo inserimento dei nuovi convocati, e di aver infine raccolto tutte le informazioni necessarie per poter comporre la rappresentativa che a settembre difenderà a Lonato i colori dell’Italia in occasione del campionato del mondo di Para Trap. (Fonte FITAV)

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.