TOP-MENU

foto di gruppo

TIRO A VOLO. COMPAK SPORTING: NEL 3° GRAN PREMIO 727 PARTECIPANTI

Una crescita inarrestabile quella del Compal Sporting nel nostro Paese. A testimoniarlo sono i numeri di partecipazione al 3° Gran Premio della specialità, che nell’ultimo fine settimana hanno portato in pedana 727 specialisti nei cinque impianti designati dal Consiglio Federale all’organizzazione della gara. La maggior parte, ovvero 228, hanno scelto di cimentarsi con i lanci del Tav Giorgio Rosatti di Ponso (PD). In questo caso la classifica di Eccellenza ha premiato come migliore Filippo Boldrini, primo sul podio con il punteggio di 97/100 e solo tre piattelli sfuggiti al suo sovrapposto. D’argento e di bronzo, rispettivamente, Manrico Sani e Michale Nesti, entrambi con lo score di 96 ma con un diverso punteggio nella serie scelta come riferimento in caso di pari merito prima dell’inizio della gara. Con grande margine di vantaggio Arianna Bonigolo ha conquistato l’oro della classifica Lady grazie al punteggio di 92/100 e 7 piattelli di distacco con Ana Cecilia Petagine, seconda con 85. Terza Valentina Guidi con 84. Grande anche il vantaggio con cui si è affermato tra gli Junior Christian Camporese, oro con 97/100 davanti a Matteo Plodari e Nicolò Maruzzo, d’argento e di bronzo con 91 (vale la regola della serie di riferimento). Da vetta del podio anche le prestazioni di Massimo Simoncelli nella prima categoria con 94, di Fabio Tazioli nella seconda con 92, di Elia Manessi nella terza con 95, di Piergiovanni Nesti nel comparto dei Veterani con 95 e di Luciano Bigolini tra i Master con 86. Tanti anche i tiratori che hanno gareggiato sulle pedane del Tav Macallè di Priverno (LT), in cui sono stati registrati 208 iscritti. A mettersi al collo l’oro della classifica della massima categoria è stato Marco Di Girolamo con 97 punti. Con lo stesso punteggio ma peggiore prestazione nella serie di riferimento il Ctg azzurro Veniero Spada si è dovuto accontentare dell’argento davanti al figlio Michael Spada, terzo con 96. Tra le Ladies la migliore è stata Graziella Zambrino con 87, seguita in classifica da Marta Conti con 71. Damiano Cecchini con 77/100 si è messo al collo l’oro della classifica Junior mettendo in riga Luca Magnani, secondo con 61, e Matteo Serangeli, terzo con 50. Da medaglia d’oro anche Andrea Palmieri con 96/100 tra i Prima, Nicolò Meniconi con 95 tra i Seconda, Silvano Diamanti con 93 tra i Terza, Angelo Cirillo con 93 tra i Senior ed Enrico Pironi con 87 tra i Veterani. Con 134 partecipanti il Tav Carpignano Sesia di Novara si è assicurato il terzo posto virtuale nella classifica delle presenze. Tra gli Eccellenza il migliore in gara è stato Nicola Amadei che ha raggiunto la vetta del podio con 94/100 lasciandosi alle spalle Rolan Linetti e Edoardo Paolo Bonardi, rispettivamente d’argento e di bronzo con lo stesso punteggio di 92. D’oro anche Brunella Gibellini tra le Ladiesc on 86 davanti a Ana Cecilia Petagine, seconda con 78, ed a Veronica Beroli, terza con 67. D’oro tra gli junior Matteo Plodari con 91 e ben 11 punti di vantaggio su Federico Busi, secondo con 80, e 12 su Simone Fonsato, terzo con 79. Sulla vetta dei rispettivi podi sono saliti anche Paolo Grasselli tra i prima con 94, Davide Dell’Aquila tra i seconda con 91, Elia Manessi tra i Terza con 91, Moreno Stefanini tra i Senior con 90 e Giovanni Zamboni tra i Master con 85. Buono anche il numero degli iscritti alla gara organizzata dal Tav San Donaci di San Pancrazio (BR), le cui pedane hanno accolto 83 tiratori. Tra gli Eccellenza il più brillante è stato Giuseppe Varacalli, oro con 95/100 davanti a Davide Guerra e Antonio Dollorenzo, entrambi arrivati al completamento dei lanci regolamentari con lo score di 94, ma rispettivamente secondo e terzo per la regola del campo di riferimento. Netta, invece, l’affermazione di Maria Rosa Politi tra le Ledies. Il suo 75/100 l’ha fatta prevalere su Denise Danese, argento con 68, e su Sofia Maglio, bronzo con 62. Tra gli Junior l’oro è stato appannaggio di Rocco Guerra grazie allo score di 88, mentre l’argento se lo è messo al collo Euprepio Cimenis con 77. Di bronzo con 68 Andrea Tardio. Complimenti doverosi vanno tributati anche a Giuseppe Caragiuli, oro tra i prima con 90, a Stefano Longo, primo tra i seconda con 92, a Cosimo d’Elia, primo tra i terza con 96, a Cosimo Di Chiano, oro tra i Senior con 91, ed a Erminio Barlabà, oro tra i Veterani con 81. Infine, 74 specialisti hanno scelto il Tav Saccollino di Siracusa per celebrare il loro terzo Gran Premio 2021. Tra questi Claudio Carlino si è meritato l’oro nel comparto di Eccellenza con 96 davanti a Francesco Iurato, d’argento con 93, ed a Lorenzo Abeti, di bronzo con 91. D’oro anche Giusi D’Alba tra le Ladies con 54, prima sul podio davanti a Grazia Martinez ed a Cristina Costantino, rispettivamente seconda e terza con 53 e 12. Con 93 punti Gabriele Morabito si è classificato al primo posto tra gli Junior davanti a Mattia Mannanci, secondo con 70. Da oro anche la gara di Massimiliano Marri, primo nella serie cadetta con 93, Domenico Spanò tra i Seconda con 91, Nicola Stallone tra i terza con 91, Pietro Leotta tra i Veterani con 91 e Antonio Caracciolo tra i Master con 73. “Sbalordito. Questo è il termine corretto per definire il mio stato d’animo davanti a questi numeri – ha commentato così il Commissario Tecnico Veniero Spada i numeri di partecipazione – Erp già più che soddisfatto quando abbiamo toccato quota 500. Ora siamo oltre i 700 iscritti e questo certifica quanto bene la Federazione e tutto lo staff tecnico stia lavorando. Questi numeri sono incredibili sia in assoluto sia se si considera il momento di difficoltà che tutti noi abbiamo vissuto per la pandemia. Grazie a tutti per questo splendido risultato”. (Fonte FITAV)

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.