TOP-MENU

EMIRATES GREEN CUP

TIRO A VOLO. EMIRATES GREEN CUP: DOMINIO ITALIA NEL TRAP, VINCONO D’AMBROSIO E IEZZI

La gara di Trap della 7^ edizione della Emirates Green Cup, quest’anno interamente dedicata alla Sheika Fatima Bint Mubarak, è stata dominata dall’Italia, prima in quasi tutte le classifiche. Partendo da quella più prestigiosa, ovvero quella riservata ai tiratori con esperienza internazionale, l’oro se lo è messo al collo Simone D’Ambrosio. Il poliziotto di Crispano (NA) è entrato in finale con il punteggio di 122 (+4) ed il terzo dorsale ed ha poi puntato dritto al podio, costringendo gli avversari ad una rincorsa tanto forsennata quanto inutile. Con solo tre errori ed il punteggio di 47/50 si è meritato il massimo degli onori lasciandosi alle spalle il russo Nikita Egorov, argento con 44/50, ed il compagno di squadra Erminio Frasca (Fiamme Oro) di Priverno, bronzo con 35/40. Nella classifica a squadre Frasca è tornato sul podio con Massimo Fabbrizi (Carabinieri) di Monteprandone (AP) e Simone Lorenzo Prosperi (Fiamme Oro) di Artena (RM) per il bronzo con il totale di 358/375. Meglio degli azzurri hanno fatto solo i russi, oro con 359, ed i kuwaitiani, d’argento con lo stesso punteggio degli azzurri ma miglior ultima serie). L’inno di Mameli è risuonato nell’impianto del Tav Umbriaverde anche per celebrare la vittoria di Alessia Iezzi nella gara femminile. La carabiniera di Manoppello (PE) ha duellato per l’oro e l’argento con la kazaka Sarsanku Risbekova, regolata con il punteggio di 43/50 a 40/50. Terza sul podio Giulia Pintor (Fiamme Azzurre) di Santa Giusta (OR), medaglia di bronzo con 32/40. Italia si è aggiudicata l’oro anche nella classifica a squadre. In questo, caso sul podio insieme alla Iezzi ed alla Pintor è salita anche Silvana Maria Stanco (Fiamme Gialle) di Winterthur (SUI), autrici di un complessivo 343/375. Tutti azzurri i podi dei No ID, ovvero i tiratori senza esperienza internazionale, e degli Junior. Tra i primi il migliore tiratore in gara è stato l’umbro Stefano Pennoni di Umbertide (PG) con 118/125 in qualifica e 43/50 in finale. Sul podio anche il romano Alessandro Belli (Fiamme Oro) di Ostia, argento con 42/50, ed il trevigiano Mattia Pavan, bronzo con 33/40. Tra gli Junior la vetta del podio è stata occupata da Michael Caregnato di Rosa’ (VI), seguito da Samuele Faustinelli di Pian Camuno (BS) e da Lorenzo Soldati di Sasso Marconi (BO), rispettivamente secondo e terzo. Infine, oro azzurro anche per Carolina Paganin di Chioggia (VE) con 114/125. Con lei sul podio per l’argento la russa Angelina Rudneva e per il bronzo l’azzurra Gaia Ragazzini di Lavezzola (RA).

RISULTATI TRAP ID NUMBER: 1° Simone D’AMBROSIO (ITA) 122/125 (+3) – 47/50; 2° Nikita EGOROV (RUS) 124/125 – 44/50; 3° Erminio FRASCA (ITA) 122/125 (+4) – 35/40; 4° Ilya VINOGRADOV (RUS) 121/125 (+4) – 31/35; 5° Hamad ALKENDI (UAE) 121/125 (+3) – 25/30; 6° Khaled ALMUDHAF (KUW) 122/125 (+2) – 19/25. LADIES: 1^ Alessia IEZZI (ITA) 117/125 (+2) – 43/50; 2^ Sarsanku RISBEKOVA (KAZ) 117/125 (+0) – 40/50; 3^ Giulia PINTOR (ITA) 114/125 (+2) – 32/40; 4^ Martina DONNINI (ITA) 115/125 (+1) – 25/35; 5^ Mariya DMTRIYENKO (KAZ) 115/125 (+0) – 22/30; 6^ Shreyasi SINGH (IND) 117/125 (+1) – 16/25. JUNIOR: 1° Michael CAREGNATO (ITA) 121/125 – 42/50 (+1); 2° Samuele FAUSTINELLI (ITA) 116/125 – 42/50 (+0); 3° Lorenzo SOLDATI (ITA) 119/125 (+5) – 32/40; LADY JUNIOR: 1^ Carolina PAGANIN (ITA) 114/125; 2^ Angelina RUDNEVA (RUS) 110/125; 3^ Gaia RAGAZZINI (ITA) 110. NO ID NUMBER: 1° Stefano PENNONI (ITA) 118/125 (+0) – 43/50; 2° Alessandro BELLI (ITA) 118/125 (+1 +0 + 1) – 42/50; 3° Mattia PAVAN (ITA) 118/125 (+1 +0 +0) – 33/40; 4° Gianni CASADIO (ITA) 121/125 (+4) – 28/35; 5° Diego MEONI (ITA) 121/125 – 23/30; 6° Graziano PENNELLA (ITA) 118/125 (+1 +1) – 18/25. SQUADRE MASCHILI: 1^ RUSSIA 359/375; 2^ KUWAIT 358; 3^ ITALIA3 358. SQUADRE FEMMINILI: 1^ ITALIA 343/375; 2^ KAZAKISTAN 339; 3^ INDIA 338. (Fonte FITAV)

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.