TOP-MENU

IL TITOLO INVERNALE È DI PENNONI

TIRO A VOLO. FOSSA OLIMPICA: IL TITOLO INVERNALE È DI PENNONI

Per la finale nazionale in pedana 100 tiratori a Bologna e 82 ad Acquasparta

La Finale del Campionato Invernale Individuale di Fossa Olimpica ha incoronato Stefano Pennoni come migliore della specialità per la stagione 2019. In totale sono stati 182 i tiratori che hanno affollato le pedane del Tav Bologna di Casalecchio di Reno e quelle del Tav Cascata delle Marmore di Acquasparta (TR) per contendersi gli scudetti in palio. La partecipazione maggiore è stata registrata sulle pedane emiliane in cui avevano appuntamento i tiratori delle categorie Eccellenza, Prima e Seconda e quelli delle qualifiche Ladies e Settore Giovanile, arrivati al totale di 100 presenze.
Il titolo della massima serie se lo è assicurato Stefano Pennoni, che ha scalato il podio fino alla vetta con un buonissimo 97/100. L’argento ed il bronzo se li sono contesi Claudio Tosello e Gabriele Petrucci, costretti allo spareggio a quota 93/100. Al termine dello shoot-off la piazza d’onore ha ospitato il primo con +4, mentre sul terzo gradino si è accomodato il secondo con +3.
Tra le Ladies l’oro e lo scudetto stagionale sono stati appannaggio di Rosanna Perugini con 87/100 ed un solo piattello in più di Luciana Bottaro, d’argento con 86. Molto distanziata, invece, Maria Carmela Petrella, terza classificata con 50.
Vittoria di misura anche quella di Vittorio Simeoni nella classifica del Settore Giovanile. Von 91/700 ha messo in riga l’avversario Davide Allegrucci, d’argento con 90, mentre il bronzo è andato a Edoardo Massarelli con 81. Un doppio spareggio ha deciso le sorti della classifica della serie cadetta. Il primo ha visto contrapposti Pierantonio Venturini e Franco Rosatti ed ha assegnato l’oro al primo con 94/100 +1 e l’argento al secondo con 94/100 +0, mentre il secondo ha avuto come protagonisti Claudio Bargelli, terzo con 93/100 +1, Marco Piancone e Luigi Padula, rispettivamente quarto e quinto con 93 +0. Infine, sull’ultimo posto della gara bolognese sono saliti i tiratori di seconda categoria Walter Carminati, oro con 95/100, Giovanni Molinari, argento con 93/100, e Alessandro Montanucci, di bronzo con 92 +1. Passando alla gara ospitata dalle pedane umbre, a cui hanno preso parte in 82, il massimo degli onori per il comparto di Terza categoria è stato tributato a Michele Dirosa, autore di un complessivo 93/100 e seguito sul podio da Maurizio Macrì, d’argento con 91 +2, e da Demetrio Zangaloro, di bronzo con 91 +1.
D’oro anche la prestazione di Oscar Rota tra i Veterani con 95/100, davanti a Loriano Antonini e Massimo Grassi, rispettivamente secondo con 94 +1 e terzo con 94 +0, e quella di Giovanni Caputo, migliore dei Master con 91 +1 davanti a Oliviero Ercolani e Stefano Bartolini, secondo con 91 +0 e terzo con 90 +3. Complimenti a tutti i vincitori e appuntamento già fissato per la stagione invernale 2020. (Fonte FITAV)

,

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.