TOP-MENU

TIRO A VOLO. ITALIANO DT

TIRO A VOLO. ITALIANO DT: TRONCA CONQUISTA IL TRICOLORE INTERFORZE

Sul ponte del cacciatorpediniere lanciamissili “Luigi Durand de la Penn” della Marina Militare, ormeggiato presso la Stazione Navale Mar Grande di Taranto, si è appena concluso il 24° Campionato Italiano Interforze di Double Trap. A fare gli onori di casa è stato il Comandante della nave, Capitano di Vascello Armando Paolo Simi, che ha accolto i 70 tiratori in gara e le autorità militari e civili. Nel comparto dei tiratori della massima categoria, ovvero quella che ha raggruppato l’Eccellenza e al Prima, il migliore in gara è stato il poliziotto milanese Ignazio Maria Tronca, portacolori del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro. Dopo essersi meritato la finale con il punteggio di 99/120, Tronca ha chiuso la finale con lo score di 24/30 ed il totale di 123/150 esattamente come quello ottenuto dal marinaio Alessandro Chianese di Casandrino. Solo lo spareggio ha saputo dirimere la questione, assegnando l’oro ed il titolo di Campione Italiano Interforze a Tronca con +8, mentre a Chianese è rimasto l’argento con +7. Terzo sul podio Antonino Barillà, rappresentante del Gruppo Sportivo della Marina Militare Italiano e Campione Italiano uscente, quest’anno medaglia di bronzo con il totlae di 113/150. Lo scudetto e l’oro della classifica di Seconda Categoria se li è aggiudicato Cosimo Damiano Abbondanza (Marina Militare) di San Giorgio Jonico (TA), che con il totale di 96/150 ha surclassato gli avversari. Infatti, sono stati ben nove i punti di ritardo accumulati dal secondo classificato, Salvatore Lazzari (Marina Militare) di Nociglia (LE), ed addirittura 13 quelli del terzo, Mario Monti di Osimo (AN). Dominio incontrastato anche per Carmine Francesco Beretta (Carabinieri) di Palagiano (TA) che con il totale di 104/150 si è cucito al petto il tricolore della Terza Categoria mettendo in riga Paolo Princi di Brindisi, secondo con 88, e Dario Cidin (Vigili del Fuoco) di Romans D’Isonzo (GO), terzo con 82. Per quanto riguarda le altre qualifiche in gara, tra le Ladies la migliore è stata Angela Colucci (Polizia Municipale) di Fasano (BR) con 54, tra le Ladies “Civili” Sofia Maglio di Nardò (LE) con 74, tra gli Juniro Maschili Francesco Colucci di San Michele Salentino (BR) con 81, tra le Junior Femminili Sara Carrozzo di San Donaci (BR) con 66, tra i tiratori del Personale in Congedo Francesco Sales di Monteroni di Lecce con 73 e tra quelli del Personale in Quiescenza Salvatore Antonio De Padova di Grottaglie (TA) con 66. Infine, il titolo di Campioni d’Italia a Squadre se lo sono meritati i portacolori della Marina Militare Italiana Alessandro Chianese, Antonino Barillà e Antonio Albano con il totale di 283, seguiti con 272 dai rappresentanti della Polizia di Stato Ignazio Maria Tronca, Andrea Vescovi e Daniele Di Spigno, e da quelli della Polizia Municipale Salvatore Antonio De Padova, Massimo Bandini e Raffaelle Saladino, terzi con 187. (Fonte FITAV)

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.