TOP-MENU

luciano rossi

TIRO A VOLO. ROSSI AL CONSIGLIO NAZIONALE DEL CONI

Luciano Rossi ha partecipato ieri al Consiglio Nazionale del CONI che si è svolto nel Salone d’Onore del tempio dello Sport Italiano. Tanti gli argomenti all’ordine del giorno che il Presidente del CONI Giovanni Malagò ha discusso con i Presidenti delle Federazioni Sportive Nazionali, delle Discipline Sportive Associate e con gli Enti di Preparazione Sportiva. Nelle sue comunicazioni Malagò ci ha tenuto a sottolineare i risultati concretizzati dai nostri tiratori impegnati nelle prime sfide internazionali, come quelle dei Gran Premio del Marocco, del Kuwait e del Qatar, riservando una menzione speciale a Silvana Stanco ed Erminio Frasca. Molto apprezzato da parte dello stesso Malagò l’impegno profuso in ambito politi internazionale da Luciano Rossi per dirimere nel migliore dei modi la questione legata alla mancata partecipazione dei tiratori del Pakistan alla Coppa del Mondo di Tiro a Segno in svolgimento a New Delhi. Il diniego del visto d’entrata nel paese aveva prodotto l’istanza di cancellare la Coppa del Mondo dall’elenco degli eventi qualificanti per Tokio 2020, creando un grave problema organizzativo nella rotta di avvicinamento all’evento Olimpico. La proposta appoggiata da Rossi e poi approvata è stata quella di sospendere l’assegnazione delle carte solo negli eventi a cui avrebbero potuto partecipare i due tiratori pakistani. Centrale nel discorso di Malagò anche la questione legata alla transizione con la nuova società governativa Sport e Salute. “Siamo chiamati ad un maggiore impegno per la gestione dello sport italiano e questo non ci impensierisce minimamente – ha commentato Rossi – non restiamo con le mani in mano e continuiamo a gestire la Federazione con il senso di responsabilità che ha sempre contraddistinto la nostra azione”.

(Fonte FITAV)

, ,