TOP-MENU

locandina

TIRO CON L’ARCO. ARCO E SOLIDARIETÀ: ARRIVA LA VIRTUOUS ARCHERY CUP 2020

Dal 29 giugno al 26 luglio si svolgerà la Virtuous Archery Cup, una manifestazione che punta a coinvolgere più arcieri possibile su tutto il territorio nazionale, l’importante insomma sarà esserci e soprattutto donare. Ogni arcieri iscritto dovrà prendersi l’impegno di fare una donazione ad un’associazione, alla croce rossa o alla protezione civile, solo per fare due esempi, o semplicemente a chi ha bisogno di aiuto.
Ma dove e come si svolge questa competizione virtuale?  Ogni arciere, socio di una Compagnia affiliata alla FITARCO, tirerà le proprie frecce nell’impianto della sua società, poi invierà il punteggio tramite la App IANSEO ScoreKeeper e infine condividerà la foto della targa e lo score via Whatsapp in un gruppo dedicato. Il torneo virtuale ha anche un suo programma ben definito, tutti i partecipanti avranno a disposizione quattro sessioni di tiro, al massimo 3 ore consecutive per sessione, le prime tre saranno da 36 frecce (6 volée da 6 frecce), la quarta e ultima sarà da 12 volée da 3 frecce. Ogni arciere ha a disposizione diversi giorni, a sua scelta, per completare la gara, l’importante sarà inviare i punteggi dopo ogni volée.
Per partecipare sarà necessario iscriversi alla Virtuous Archery Cup 2020 entro il 21 giugno (link in fondo alla notizia) ma gli organizzatori precisano: “chiediamo ad ogni partecipante (praticante e non) di effettuare, in autonomia, una donazione totalmente libera: sia per la scelta del beneficiario che per quanto devolvere. Copia di ricevuta sarà sufficiente per completare l’iscrizione e accedere all’accreditamento”. Tutti coloro che prestano servizio in qualità di medici, infermieri, OSS, volontari etc. non sono tenuti a compiere la donazione.

(Fonte FITARCO)