TOP-MENU

tiratori controllano i bersagli

TIRO CON L’ARCO. CAMPIONATO REGIONALE TARGA AD ASTI

Un vero e proprio test event in vista della Coppa Italia delle Regioni che, il prossimo fine settimana del 12 e 13 giugno, porterà le rappresentative delle 21 regioni italiani a battagliare per uno dei più ambiti trofei a livello nazionale.

Gli arcieri piemontesi hanno così potuto tirare le loro frecce su un campo esclusivo e, per alcuni degli arcieri chiamati a difendere i colori regionali, è valsa come prova generale in vista proprio della Coppa Italia.

Il Campionato Regionale è stato diviso sulle due giornate, con il sabato interamente dedicato ai Compound (tutte le classi) e la domenica agli Olimpici (riservato a Junior, Senior e Master); 72 frecce di qualifiche e a seguire gli scontri (solamente) individuali, dagli ottavi.

Tra i Compound maschili si impone l’azzurrino Leonardo Costantino (Arcieri delle Alpi) 145-135 su Francesco Sistopaolo (Oscar Oleggio Bellinzago), terso posto per l’altro azzurro Marco Bruno, vincente 144-140 su Marco Galfione.

Nel femminile è la giovane Giulia Di Nardo (Arcieri delle Alpi) ad avere la meglio su Micaela Gandolfini (Arcieri Cameri) 137-131; terza posizione decisa solamente alla freccia di spareggio: il 9 di Francesca Bocina (Arcieri delle Alpi) è più vicino al centro di quello di Debora Boggiatto (Arcieri Collegno).

Nell’arco Olimpico maschile, sfida per l’oro tutta per gli Arcieri delle Alpi, con Mattia Vieceli che si impone 6-2 su Francesco Roppa, terzo posto per Andrea Camilleri (Arcieri Varian), vincente 6-0 su Valerio Canossa (Arcieri Cameri).

Per il femminile è addirittura una tripletta per gli Arcieri Iuvenilia con il primo posto conquistato da Nicole Degani, per 6-2, nel derby con Eleonora Lopetuso, mentre il terzo gradino del podio lo conquista Francesca Aloisi, imponendosi anche lei per 6-2 su Anna Botto (Arcieri delle Alpi).
Anche in questa occasione i titoli assoluti a squadre sono stati assegnati sulla base delle 72 frecce di qualifica.

Nel compound maschile, titolo regionale per gli Arcieri delle Alpi con Danilo Chinotti, Leonardo Costantino e Giuseppe Seimandi; secondo posto per gli Arcieri Clarascum (Luca Capra, Luca Giacosa, Claudio Tortore) e terzo posto per gli Arcieri Collegno (Alex Boggiatto, Silvio Schiari, Claudio Slaviero).
Al femminile, prima posizione per gli Arcieri delle Alpi con Giada Baron, Katia D’Agostino, Chiara Marinetto.

Gli Arcieri delle Alpi, con Katia D’Agostino e Giuseppe Seimandi, conquistano anche il titolo Mixed-Team, davanti agli Arcieri Alpignano (Isabella Ferrua e Marco Galfione) e agli Arcieri Collegno (Debora Boggiatto e Silvio Schiari).

Nell’olimpico maschile, titolo regionale conquistato dagli Arcieri delle Alpi con le frecce di Simone Dezani, Francesco Roppa e Mattia Vieceli; seconda posizione per gli Arcieri Cameri (Valerio Canossa, Diego Garavaglia, Andrea Tarullo) e terzi l’Ancora Sport Arcieri Novara (Corrado De Curtis, Francesco Fonte, Alberto Sfenopo).

Per il femminile, primo posto per gli Arcieri delle Alpi con Ana Botto, Manuela Marotta e Elisabetta Mijno, davanti agli Arcieri Iuvenilia (Francesca Aloisi, Nicole Degani e Aiko Rolando).

Il titolo regionale Mixed-Team va alla coppia degli Arcieri delle Alpi, Elisabetta Mijno e Mattia Vieceli, secondo posto per gli Arcieri Iuvenilia (Aiko Rolando, Armando Monaco) e terza posizione per gli Arcieri Varian (Carlotta Cernusco, Andrea Camilleri). (Fonte FITARCO)

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.