TOP-MENU

foto di gruppo

TIRO CON L’ARCO. EURO GRAND PRIX: REBAGLIATI D’ORO E COSTANTINO D’ARGENTO

L’Italia conclude la prima tappa dell’European Grand Prix di Plovdiv, in Bulgaria, con sette medaglie. Dopo i tre ori, un argento e un bronzo di ieri con le squadre, oggi Chiara Rebagliati vince l’oro nell’arco olimpico battendo allo shoot off 6-5 (9*-9) la francese Caroline Lopez, mentre nel compound Leonardo Costantino è d’argento dopo la sconfitta 143-141 con il turco Emircan Haney. Finale per il bronzo compound femminile sfortunata per Elisa Roner sconfitta dalla croata Amanda Mlinaric allo shoot off 140-140 (10-X).
L’Italia chiude così la trasferta in Bulgaria con sette medaglie (4 ori, 2 argenti e 1 bronzo) al secondo posto nel medagliere per Nazioni alle spalle della Turchia (4 ori, 3 argenti e 2 bronzi) e davanti al Lussemburgo (1 oro, 1 argento e 1 bronzo).

REBAGLIATI VINCE L’ORO
Chiara Rebagliati vince l’oro nell’arco olimpico femminile. L’azzurra dopo aver vinto 6-4 la semifinale con l’olandese Laura Van Der Winkel, si ripete in una finale bellissima con la francese Caroline Lopez. Il primo set finisce 24-24, poi la savonese mette la testa avanti (27-25), ma viene riacciuffata e superata nei successivi due parziali (28-24, 29-27) dall’avversaria. L’ultima volée ha un solo risultato per l’azzurra che deve prendersi i due punti per portare la sfida allo spareggio, missione compiuta con il 27-23. Resta così una sola freccia per assegnare l’oro, entrambi tiri delle arciere finiscono sul 9 ma quello di Rebagliati è più vicino al centro e vale il metallo più prezioso.
“Sono molto contenta – spiega l’azzurra a fine gara – l’oro di ieri a squadre mi ha dato la spinta sia per la semifinale che per la finale di oggi, è un buon inizio di stagione, spero di continuare così”. Il sorriso di Chiara è lo stesso del coach Natalia Valeeva“E’stato fatto davvero un  buon lavoro come testimoniano l’oro a squadre di ieri e il successo di oggi nel’individuale”.

COSTANTINO D’ARGENTO
Solo due punti dividono Leonardo Costantino dalla medaglia d’oro nel compound. L’azzurro in semifinale batte 143-142 il greco Athanasios Kostopoulos e accede così alla sfida per il primo gradino del podio contro il turco Emircan Haney che è praticamente perfetto nelle prime quattro volé con ben otto “10”. Costantino prova a resistere ma perde 29-27, 30-29, e due volte 29-28 i parziali, nell’ultimo invece è l’azzurro a mettere il turbo con il 29-26 che però non basta per recuperare e così alla fine il tabellone indica il punteggio di 141-143.
La sconfitta non toglie il sorriso a Leonardo Costantino: “E’stata la mia prima trasferta con la Nazionale Senior e la chiudo con un inaspettato argento individuale, questo mi sprona a fare meglio nelle prossime occasioni”. Soddisfatto anche il coach Valesella“Quando chiamo un giovane spero sempre in qualcosa di buono, ma lui è andato ben oltre le aspettative”.

RONER QUARTA
Fuori dal podio per una questione di centimetri Elisa Roner che si arrende nella finale per il bronzo alla croata Amanda Mlinaric dopo aver perso la semifinale contro l’atleta del Lussemburgo Mariya Shkolna 145-144. Il match che vale la medaglia è un’altalena di emozione non adatta ai deboli di cuore. L’azzurra va sotto nel primo parziale 29-28, poi recupera con il 28-26 del secondo e il copione si ripete con il 28-30 e 27-26 delle successive due volée. Si arriva così alle ultime tre frecce in parità 111-111, l’equilibrio però non si spezza con il 29-29 che vale il 140-140 e rimanda tutto allo shoot off. Le due frecce di spareggio sfiorano la perfezione, quella azzurra finisce sul 10, quella croata sulla X ed è quest’ultima a valere la vittoria perché più vicina al centro. Per Roner una piccola delusione dopo la giornata di ieri da favola con la vittoria dell’oro sia con la squadra che nel mixed team. (Fonte FITARCO)

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.