TOP-MENU

EUROPEAN PARA-ARCHERY CUP

TIRO CON L’ARCO. EUROPEAN PARA-ARCHERY CUP: OTTO FINALI A SQUADRE AZZURRE

La linea di tiro di Olbia è terra di conquista per la Nazionale Italiana. La giornata di ieri a Olbia, dove si sta svolgendo la European Para-Archery Cup, porta in dote ben otto finali per gli azzurri. Tireranno per l’oro le squadre dell’arco olimpico, del W1 maschile, del compound femminile e il mixed team W1. Si giocheranno il bronzo il terzetto compound maschile e i mixed team arco olimpico e compound.

CINQUE FINALI PER LE SQUADRE – I due terzetti azzurri dell’olimpico sono in finale per l’oro grazie alle frecce di qualifica di ieri mattina. Genovese, Tomasulo e Travisani, primi con 1765, se la vedranno con la Corea del Sud (Kim, Kwak, Lee). Le donne, Mijno, Rosada e Floreno, seconde dopo le qualifiche con 1695 punti, affronteranno nella sfida per il primo posto la Russia (Barantseva, Mirzaalieva, Sidorenko). Già qualificata alla sfida per l’oro anche la squadra maschile del W1 composta da Fabio Azzolini, Salvatore Demetrico e Daniele Cassiani che affronteranno la Russia (Donskoi, Dorofeev, Meshkov).
Nel compound maschile il terzetto Matteo Bonacina, Alberto Simonelli e Giampaolo Cancelli batte 228-212 la Romania (Codrea, Filip, Raicu) ma viene sconfitto 226-221 dalla Slovacchia (Kinik, Marecak, Pavlik) e quindi accede alla finale per il bronzo contro la Francia (Joussaume, Lelou, Pereira).
Finale per l’oro per le donne del compound Giulia Pesci, Maria Andrea Virgilio ed Eleonora Sarti che dopo il 217-206 contro la Gran Bretagna (Frith, Graham, Rumary) se la vedranno con la Russia (Aleksseva, Andrievskaia, Artakhinova).

TRIPLA FINALE AZZURRA NEI MIXED TEAM – L’Italia vola in finale con i suoi tre mixed team. Nel W1 Asia Pellizzarri e Daniele Cassiani dopo il 139-130 rifilato alla Gran Bretagna (Frith-Saych) sfideranno venerdì la Russia (Krutova-Meshkov) per l’oro.
Tireranno per il bronzo i campioni del mondo in carica Elisabetta Mijno e Stefano Travisani nell’arco olimpico. La coppia azzurra batte 6-0 l’Ucraina (Dzoba-Balyan, Halyshych) ma viene sconfitta allo shoot off in semifinale contro il Giappone (Shigesada-Ueyama) 5-4 (18-17). La sfida per il terzo gradino del podio sarà contro la Corea del Sud (Lee-Kim).
Nel compound Maria Andrea Virgilio e Alberto Simonelli affronteranno invece la Gran Bretagna per il bronzo mixed team. I due arcieri della Nazionale hanno la meglio 146-132 sull’Ucraina (Mikhnieva-Nazar) ma si devono arrendere in semifinale alla Corea del Sud (Jeong-Kweon) 148-127.

IL RESCONTO DELLE FINALI AZZURRE A SQUADRE– Venerdì ad Olbia sono in programma le finali per l’oro e per il bronzo a squadre e mixed team. Questi gli orari degli scontri in cui tireranno gli azzurri.
Ore 9.00 Finale per l’oro a squadre compound femminile ITALIA-RUSSIA
9.25 Finale per il bronzo a squadre compound maschile ITALIA-FRANCIA
10.15 Finale per l’oro a squadre maschile W1 ITALIA-RUSSIA
10.40 Finale per l’oro a squadre Arco Olimpico femminile ITALIA-RUSSIA
11.30 Finale per l’oro a squadre Arco Olimpcio maschile ITALIA-COREA DEL SUD
15.00 Finale per il bronzo mixed team Arco Olimpico ITALIA-COREA DEL SUD
16.15 Finale per l’oro mixed team W1 ITALIA-RUSSIA
16.40 Finale per il bronzo mixed team Compound ITALIA-GRAN BRETAGNA

I RISULTATI DELL’ARCO OLIMPICO MASCHILE INDIVIDUALE – In mattinata sono andate in scena le prime frecce individuali dell’arco olimpico. Stefano Travisani con i suoi 629 punti si mette alle spalle tutta la concorrenza. L’azzurro è primo al termine delle qualifiche davanti al russo Anton Ziapaev (628) e al polacco Ireneusz Kapusta (624). Fabio Tomasulo chiude nono con 599 punti mentre Giulio Genovese è diciassettesimo con 552 punti. Quest’ultimo al primo turno affronterà l’ucraino Roman Chayka, chi vince se la vedrà agli ottavi contro Travisani. Fabio Tomasulo al secondo turno sfiderà il coreano Kwak Geonhwi.

I RISULTATI DELL’ARCO OLIMPICO FEMMINILE INDIVIDUALE– Ottima prova anche per Elisabetta Mijno che si assesta in seconda posizione con 622 punti, dieci in meno della russa Svetlana Barantseva e davanti alla polacca Milena Olszewska (617). Quinto posto per Annalisa Rosada (583) e tredicesimo per Veronica Floreno (490). Rischio derby al secondo turno per le azzurre, se vinceranno contro l’ucraina Svitlana Shatkovska e contro la coreana Kim Ran Sook, Floreno e Rosada si affronteranno ai quarti dove è già approdata Elisabetta Mijno che aspetta una delle due russe Margarita Sidorenko o Buriyat Mirzaalieva.
Giovedì torneranno sulla linea di tiro tutti gli azzurri che saranno impegnati negli scontri individuali fino alle semifinali. (Fonte FITARCO)

 

TUTTI I RISULTATI

,

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.