TOP-MENU

TIRO CON L’ARCO. PRESENTAZIONE DELLA COPPA DELLE REGIONI

TIRO CON L’ARCO. PRESENTATA LA COPPA DELLE REGIONI, CAMBIA IL PROGRAMMA

Saranno lo stadio “Bacigalupo” di Savona e il Parco San Pietro in Carpignano a Quiliano ad ospitare la “Coppa delle Regioni 2018 – 16° Memorial Gino Mattielli” in programma dal 13 al 16 luglio. La prima struttura sarà adibita al tiro alla targa mentre sulle colline dell’entroterra savonese andranno in scena le gare del tiro di Campagna. Ieri, presso la sede della Camera di Commercio di Savona è andata in scena la conferenza stampa di presentazione dell’evento che ha visto nelle ultime ore variare il programma. Venerdì sarà il giorno delle cerimonia di apertura con sfilata di tutte le delegazioni regionali in partenza alle 17,15 da Piazza del Popolo, il corteo si avvierà verso Piazza Mameli da dove, dopo aver ascoltato il suono della “Campana dei Caduti”, la sfilata ripartirà per Piazza Sisto IV in cui verrà ufficialmente aperta la manifestazione. Le frecce ufficiali verranno scoccate fin dalla mattinata di sabato con le gare di qualifica del targa pronte a scattare qualche minuto dopo le 8,30 e a seguire tutti gli scontri fino alle semifinali. In contemporanea a partire dalle 8,15, a Quiliano, inizieranno i primi due turni delle gare del tiro di campagna. Domenica sarà invece il giorno delle finali, tutte trasmesse in diretta streaming da YouArco, con inizio tiri alle 9.

LE VOCI DELLA PRESENTAZIONE – Il primo a prendere la parola durante la presentazione di questa mattina è stato il Presidente di UnionCamere Luciano Pasquale: “Faccio i complimenti agli organizzatori perché questo è un evento che per noi significa promozione per Savona e tutti i Comuni coinvolti. Accoglieremo tutte le delegazioni come amici carissimi per fargli capire che il territorio e adatto non solo alla pratica sportiva, sperando poi che tutti possano tornare”.
L’assessore allo sport del Comune di Savona Maurizio Scaramuzza legge l’evento anche dal punto di vista delle strutture: “Il Bacigalupo per il tiro alla targa è una location ottima, mentre per il Campagna abbiamo fatto sinergia con Quiliano trovando uno spazio assolutamente adatto. Ringrazio tutto lo staff per il lavoro svolto e sono sicuro che questa Coppa delle Regioni sarà un successo”.
Per Quiliano ha preso la parola l’Assessore Mara Giusto: “la collaborazione con il Comune di Savona è stata ottima, per noi è un onore essere stati scelti per una manifestazione così importante che rappresenta una grande opportunità per tutto il territorio”.
Sinergia è la parola d’ordine anche per il Presidente del Comitato Regionale Liguria Enrico Rebagliati: “abbiamo voluto fortemente questo evento e per organizzarlo siamo riusciti a coinvolgere tutte e 16 le società liguri e tutti hanno dato la massima collaborazione”. Tra queste molto attiva è stata la Granatiere Savona con il suo Presidente Bruno Li Calsi: “siamo arrivati alla prova del nove, da adesso in poi tutto quello che si è fatto darà i suoi risultati che sono sicuro saranno ottimi”.
Infine le dichiarazioni di Roberto Pizzorno, delegato CONI Savona: “L’augurio è quello che la Liguria possa riuscire a salire sul podio. In ogni caso Savona ha già vinto perché portare  una manifestazione di questo tipo qui, in un momento così difficile, è già un successo”.

LA COPPA DELLE REGIONI – La “Coppa Italia delle Regioni – 16° Memorial Gino Mattielli” è la manifestazione Nazionale intitolata all’indimenticato Presidente FITARCO Gino Mattielli che mette a confronto le 21 rappresentative dei Comitati Regionali FITARCO.
Si tratta dell’evento più atteso dal movimento arcieristico italiano per il suo alto tasso di “campanilismo”, che vedrà in gara oltre 400 arcieri appartenenti in maniera preponderante alle classi giovanili, oltre agli atleti senior e master, provenienti da tutte le Regioni d’Italia, con al seguito tecnici ed accompagnatori che porteranno un numero complessivo di circa 1000 presenze nei tre giorni di gara.

COMITATO ORGANIZZATORE – Nel 2018 la Coppa delle Regioni approda nella splendida cornice di Savona, in Liguria, grazie all’impegno della ASD Nuova Granatiere di Savona che ha ricevuto l’incarico della Federazione di creare il Comitato Organizzatore, al quale hanno aderito alcune fra le più importanti società liguri di tiro con l’arco, col fondamentale supporto del Comitato Regionale FITARCO Liguria.
La manifestazione gode anche del patrocinio della Regione Liguria, della Provincia di Savona, del Comune di Savona e di Quiliano.

LA COMPETIZIONE E LA CLASSIFICA – La competizione mette in mostra quasi tutti i tipi di arco e prevede tre tipologie di gara: la “Prima Gara Star”, dedicata agli atleti delle categorie Senior e Master delle divisioni Arco Olimpico e Compound impegnati nel tiro alla targa all’aperto; la “Seconda Gara Star”, rivolta alle categorie giovanili (Junior, Allievi, Ragazzi e Giovanissimi) appartenenti alla sola divisione olimpica ed impegnate sempre nel tiro alla targa; infine, la “Terza Gara Star”, che vede impegnati gli atleti delle categorie Master e Senior, appartenenti alle divisioni Arco Olimpico, Arco Nudo e Compound, sui percorsi dedicati al tiro di campagna, la disciplina che si svolge lungo percorsi immersi nel verde con bersagli posizionati in pendenza.
Saranno i punteggi ottenuti sommando le tre classifiche citate, con l’aggiunta di un sistema a bonus per le vittorie negli scontri diretti validi per i podi individuali, a disegnare la classifica definitiva per Regioni.

DIRETTA SU YOUARCO – La manifestazione verrà seguita in diretta streaming su YouArco, il canale ufficiale della FITARCO sulla piattaforma Youtube.

LAZIO CAMPIONE USCENTE – Le prime 10 edizioni della manifestazione hanno sempre visto in cima al podio tre Regioni: Piemonte (7 vittorie), Lombardia (4 vittorie) ed Emilia Romagna (2 vittorie). Questa supremazia è stata però spezzata dal Veneto, che si è aggiudicato due edizioni consecutive nel 2014 e nel 2015, mentre nel 2016 è tornato alla vittoria il Piemonte e lo scorso anno, per la prima volta, è arrivata a Desenzano del Garda l’affermazione della compagine del Lazio. (Fonte FITARCO)

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.