TOP-MENU

INCONTRI DI OSSERVAZIONE DEI GIOVANI ARCIERI

TIRO CON L’ARCO. RIPARTONO GLI INCONTRI DI OSSERVAZIONE DEI GIOVANI ARCIERI

I giovani sono al centro dei progetti agonistici della Federazione Italiana tiro con l’arco. Lo scorso fine settimana a Rovereto, casa degli azzurrini, è andato in scena il primo incontro di osservazione per giovani arcieri delle divisioni arco olimpico e compound. L’obiettivo è quello di far crescere i giovani talenti compresi tra i 13 e i 20 anni che abbiano già acquisito un po’ di esperienza sulla linea di tiro e di sviluppare anche un rapporto tra i tecnici federali e gli allenatori che giorno dopo giorno seguono i ragazzi sotto osservazione.

Il progetto è stato affidato al Settore Nazionale Giovanile che si avvale di tecnici federali tra i quali Giovanni Falzoni e Fabio Olivieri per l’Olimpico e Tiziano Xotti e Stefano Mazzi per il Compound. L’attività dei tecnici federali sarà mirata alla tecnica di tiro e alla messa a punto dei materiali. Ogni arciere e di conseguenza ogni tecnico sarà abbinato ad un allenatore della Nazionale Giovanile a cui rivolgersi durante tutta l’annata agonistica.

Il percorso 2019 di questi incontri prevede sei tappe, di cui una già svolta questo fine settimana a Rovereto. I prossimi appuntamenti saranno il 6 e 7 aprile a Roma (solo olimpico), il 13-14 aprile in Puglia (olimpico e compound), il 27 e il 28 aprile a Cantalupa (olimpico e compound), il 26 e il 27 maggio a Salerno (olimpico e compound) e il 22 e 23 giugno in una località del Nord-est (olimpico e compound). In calendario è stata programmato anche un lungo mese di agosto a cui potranno prendere parte tutti i giovani arcieri che sono stati coinvolti nel progetto. La parte finale del percorso 2019 si svolgerà ancora a Rovereto con tre mini raduni da mercoledì 14 a domenica 18 agosto, da domenica 18 a giovedì 22 agosto e da giovedì 22 a domenica 25 agosto.

La prima tappa di questo circuito di osservazione, come scritto, si è svolta nel weekend del 9 e 10 marzo a Rovereto. Quasi cinquanta i ragazzi coinvolti che hanno lavorato su tre turni, uno al sabato pomeriggio e gli altri due domenica tra mattina e pomeriggio. I giovani arcieri sotto osservazione sono arrivati da Trentino Alto Adige, Toscana, Emilia Romagna, Lombardia, Toscana e Marche. I nomi dei partecipanti sono nel secondo link in fondo a questa notizia. (Fonte FITARCO)

LA CIRCOLARE CON I DETTAGLI DEL PROGETTO

GLI ARCIERI PER IL RADUNO DI ROVERETO